Conferenza Palermo – De Zerbi: “Gonzalez giocherà, Diamanti forse”

Il tecnico rosanero è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della delicata sfida contro la Lazio.

di Danilo Buonpensiero, @DB1996PA

Nonostante la sesta sconfitta consecutiva maturata la scorsa giornata contro il Bologna, Roberto De Zerbi è riuscito ancora a resistere al vulcanico presidente Zamparini. In conferenza stampa il tecnico bresciano ha analizzato il difficile momento che vive la sua squadra in vista della sfida interna contro la Lazio.

DE ZERBI TRA PALERMO E LAZIO

“Dobbiamo fare molta attenzione alla Lazio che in attacco ha dei giocatori molto pericolosi. La nostra situazione non è bella ma mi prendo tutte le responsabilità. Il motivo delle nostre sconfitte non è solo tattico ma soprattutto mentale, iniziamo le partite bene ma subito dopo abbiamo dei cali di tensione e ci viene a mancare il coraggio per osare, anche se la maggior parte delle nostre sconfitte sono maturate in partite molto equilibrate, solo un risultato positivo potrebbe cambiare qualcosa. Non penso che cambiando sistema di gioco vengano risolti tutti i nostri problemi che sono molto più complessi, i risultati sono arrivati schierando cinque difensori ma abbiamo subito di più rispetto a quando abbiamo giocato a quattro, cambio formazione solo per questioni fisiche e quando perdiamo”. Su Diamanti: “A Bologna ha giocato ma non era nella sua posizione ideale, se sta bene gioca, altrimenti potrebbe partire dalla panchina, oggi l’ho visto un po’ affaticato”. Su Bouy: “Potrebbe essere un’ipotesi”

DE ZERBI SUGLI INFORTUNI

“Sugli infortuni non voglio dare colpe a nessuno. Per noi è molto importante il recupero di Gonzalez, che giocherà”.

DE ZERBI SUL RAPPORTO CON ZAMPARINI

“Mi sono sempre confrontato con i miei presidenti, anche in modo duro ma ho sempre chiesto che venissero rispettati i ruoli, voglio autonomia nelle mie decisioni. A Zamparini espongo sempre il mio pensiero senza alcun problema”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy