Conferenza Palermo – Corini: “Quaison e Jajalo giocano, Diamanti e Trajkovski importanti”

Il tecnico rosanero è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro il Pescara.

di Danilo Buonpensiero, @DB1996PA

Il Palermo aveva bisogno di una boccata di ossigeno e questa è arrivata puntuale nell’ultima trasferta vittoriosa contro il Genoa.                                                   Corini, consapevole di aver compiuto una impresa insperata rimontando da 3-1 a a 3-4, è tornato a parlare alla vigilia del vero e proprio scontro diretto col Pescara, predicando attenzione e concentrazione.

CORINI TRA PALERMO E PESCARA

“La partita di domani sarà molto importante e fondamentale per il nostro futuro, affrontiamo una squadra che lotta per la salvezza come noi, vengono qui con la stessa fame con cui noi siamo andati a Genova. Volevo una squadra di uomini e a Genova mi hanno dato una grande risposta, una squadra deve esprimere amore per la maglia che indossa e senso di appartenenza, grazie all’ultima partita vedo una luce in fondo al tunnel. Stiamo lavorando sulla parte psicologica, dobbiamo saper attaccare ma senza perdere l’equilibrio, dobbiamo saper alimentare l’autostima, in questo può aiutarci il pubblico, spero che lo stadio sia pieno come contro il Chievo. Non sempre squadra che vince non si cambia, devo valutare i cambi che hanno inciso di più e le caratteristiche dei giocatori. Per quanto riguarda il modulo, nelle ultime partite sono sempre passato a una difesa a 4, ma valuterò in base ai recuperi degli infortunati” – Sul centrocampo: “Bruno Henrique è un giocatore che mi piace e che ha fatto bene nonostante l’infortunio alla mano, lo sto valutando nella posizione di regista, diventerà un giocatore importante per il Palermo, Jajalo  può sbagliare qualcosa ma ha qualità e sa giocare a calcio, può essere fondamentale” – Sul reparto offensivo: “Quaison ha qualità e può crescere per quanto riguarda l’ultimo passaggio e il tiro, Diamanti è un grande giocatore e lo scelgo in base alle partite, tutti coloro che subentrano devono essere all’altezza della situazione e a Genova è stato straordinario. Trajkovski è appena rientrato e mi ha dato una grande risposta, diventerà un giocatore importante per noi, mentre Nestorovski è un leader con un atteggiamento mentale straordinario, vederlo lottare durante la partita trasferisce forza a tutta la squadra.

CORINI SUGLI INFORTUNI

“In difesa abbiamo avuto qualche difficoltà con gli infortuni, sto aspettando che qualche ragazzo che recuperi a livello fisico, ma la cosa importante è che abbiamo recuperato Gonzalez, anche se ha fatto pochi allenamenti fino ad ora”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy