Conferenza Crotone – Nicola: “Speriamo nella favola. Su Rosi e Trotta abbiamo ancora un giorno per decidere”

Il tecnico dei pitagorici presenta la sfida casalinga con la Lazio alla stampa.

di Gianluca Masciari

Consueta conferenza stampa di presentazione del match Crotone-Lazio per Davide Nicola. Il tecnico dei rossoblu ha parlato con i giornalisti affrontando diversi temi, in avvicinamento alla partita di domenica. Rossoblu decisamente carichi e motivati, tutto è ancora in gioco negli ultimi novanta minuti. Per questi motivi, la partita dello Scida avrà un’importanza fondamentale, consapevoli comunque che la corsa salvezza non è nelle mani del Crotone. Vediamo insieme i principali argomenti trattati e le indicazioni date.

NICOLA E IL CROTONE

La storia del Crotone è una storia semplice, eppure non è facile da raccontare. Negli ultimi mesi hanno parlato di noi come una favola e se devo pensare che sia una favola beh, allora sapete che voglio il lieto fine.  Però a me piace pensare che il Crotone sia il risultato di un durissimo lavoro, di una passione incredibile, di un gruppo splendido, di organizzazione e una grandissima motivazione. L’idea di trovarmi qui, a fare una conferenza stampa del genere, è gratificante per me. Partiti da inadeguati, da sciocchi e riuscire ad arrivare all’ultima settimana a giocarsi la salvezza credo che sia una gratificazione enorme, ci teniamo tantissimo. Però questo è un messaggio da dare sopratutto ai giovani, vorrei che i loro desideri non rimangano solo nei loro cuori. Anche quando nella vita ci sono delle difficoltà, loro non smettano mai di seguire i loro sogni. Non eravamo nessuno per questa categoria, con possibilità economiche non incredibili, tutti ci davano per inadatti alla categoria, noi non abbiamo mai smesso di pensare in grande. Non so come finirà la storia del Crotone domenica sera, però a me per una volta piace pensare che possa essere il sud a vincere, piace pensare che ce la possiamo fare. Ho letto un concetto di Giovanni Falcone, come concetto diceva: Se le cose sono così, non è detto debbano andare così. Il Crotone ha fatto di tutto e di più quest’anno per poter arrivare all’ultima giornata di campionato e giocarsi la salvezza. Questa per me è una cosa bellissima. Vogliamo salvarci, ognuno per la nostra motivazione ma in ogni caso, io mi auguro, sia una serata da non dimenticare mai. Su Rosi e Trotta abbiamo ancora un giorno a disposizione e sabato valuteremo tutto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy