Conferenza Crotone – Nicola: ” Claiton, Nalini e Tonev ancora out”

Il tecnico rossoblu presenta la sfida con la Sampdoria alla stampa.

di Gianluca Masciari

Vigilia di Campionato per il Crotone targato Davide Nicola. Il mister rossoblu ha presentato la sfida casalinga con la Sampdoria, nella consueta conferenza stampa di presentazione del match. Tanti i temi affrontati in vista di una partita importante, come quella di domani.

NICOLA E GLI INFORTUNATI

Claiton, Nalini e Tonev non ci saranno ancora. Per Stoian, è stata fatta la considerazione che potesse già essere abile e arruolato ed è stato un rischio calcolato, perchè mi fido del mio staff medico. Nella gestione del giocatore, comunque, è la prima vera settimana che lavora con noi. Due allenamenti, in settimana, li ha saltati C’è una programmazione dello staff medico. Ogni giocatore che rientra è clinicamente guarito, ma non dal punto di vista situazionale perchè non ha nelle gambe l’intenso sforzo che comporta una partita”.

NICOLA E IL CROTONE

“Noi siamo questi, possono variare uno o due elementi. Ma ormai abbiamo un’identità precisa e io mi sto divertendo a vedere gli allenamenti perchè inizio a vedere tante di quelle cose che voglio, dobbiamo solo cercare di farle con più frequenza e più qualità. Noi vogliamo fare punti, non possiamo fare prestazioni di questa qualità e non raccogliere punti per troppo, vuol dire che ci sono certe cose che ancora non vanno”.

NICOLA E LA SAMPDORIA

“Questa sarà una partita per noi completamente diversa come interpretazione rispetto a quelle che abbiamo fatto. Abbiamo preparato con grande attenzione la partita. Dobbiamo interpretare molto bene alcune situazioni di gioco, perchè loro hanno un possesso palla sviluppato principalmente sulla linea difensiva, questo gli permette di portare in posizione gli uomini e di raggiungere le giuste distanze per poi accelerare velocissimamente le giocate. Quando decidono di giocare in verticale sono molto veloci, non usano più di due tocchi e spesso giocano di prima. Dovremo essere molto bravi”.

NICOLA E PALLADINO

“Secondo me è il miglior campionato che sta facendo Palladino, anche dal punto di vista della abnegazione, della quantità di corsa e del lavorare come uomo squadra. Chiaro che poi uno vorrebbe che ogni partita segnasse un goal. Per me è molto più importante che si attenga ai comportamenti che deve avere in campo, per non perdere equilibrio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy