Conferenza Crotone – Nicola: “Cambieremo qualcosa”

Il tecnico pitagorico è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del delicato confronto interno contro l’Inter.

di Gianluca Masciari

Consueta conferenza stampa di presentazione della prossima gara per Davide Nicola. Il tecnico del Crotone ha parlato ai microfoni dei giornalisti, affrontando diversi temi in avvicinamento al delicato confronto interno con l’Inter. Diversi gli argomenti trattati, tra cui i problemi realizzativi o eventuali cambi di giocatori. Appuntamento sabato ore 15, allo stadio Ezio Scida.

NICOLA E IL CROTONE

C’è da integrare molti giocatori nuovi, arrivano da concezioni diverse. Noi stiamo cercando di diventare una squadra, che si muova in maniera compatta e ordinata. Chi è qui dallo scorso anno sa le mie richieste, sa cosa chiedo. I nuovi giocatori hanno bisogno di tempo. Cambiare modo di stare in campo lo puoi fare al fantacalcio, puoi prendere giocatori forti, ma nessuno controlla l’equilibrio o il rapporto che hanno tra di loro. Per cambiare, devi dare un’organizzazione precisa, in fase di possesso e non. Qualora poi ci dovessimo accorgere, come l’anno scorso, che quello che stiamo facendo non produce risultati importanti, siamo pronti a cambiare. Negli interpreti invece potremo variare, in rapporto del fatto che ci sono molte partite ravvicinate. Abbiamo bisogno di conoscere tutti, quanto possono dare a questo Crotone“.

NICOLA E I DUBBI DI FORMAZIONE

Situazione infortunati, rimane il lungodegente Nalini. Izco è rientrato e ha fatto cinque allenamenti con noi, ha ancora un po’ di fastidio al tallone, ma con una calzatura adeguata è riuscito a fare tutta la settimana. Tonev ha recuperato, si stava già allenando la scorsa settimana. Vedremo come starà. Per quanto riguarda l’ultimo arrivato, Romero, ha fatto due allenamenti con noi, deve trovare il ritmo partita. Ajeti ha recuperato dalla botta al polpaccio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy