Chievo-Napoli, le Fantapills: Meggiorini entra e segna, Hamsik a -5 da Maradona

Le Fantapills della sfida tra Chievo e Napoli nella 25a giornata di Serie A.

di Stefano Civini

Il Napoli, che si permette il lusso di tenere Mertens in panchina, espugna il Bentegodi e mantiene inalterato il distacco dalla Roma, seconda in classifica. I padroni di casa, con pochi stimoli per la tranquilla situazione di classifica, hanno la prima vera palla gol con Inglese alla mezzora del primo tempo, ma Reina è bravo a farsi trovare pronto. Poco dopo arriva il vantaggio degli ospiti con Insigne che realizza con un bel tiro a giro. Prima dell’intervallo arriva anche il raddoppio di Hamsik. La ripresa inizia con i gialloblu più propositivi, ma è Zielinski a trovare il gol della tranquillità per i partenopei. Gli uomini di Sarri tirano i remi in barca, anche pensando ai prossimi complicati impegni, e permettono a Meggiorini di sfruttare un errore di Koulibaly per mettere a segno il gol della bandiera per i padroni di casa. La rete carica i clivensi, che nel finale provano a mettere in difficoltà il Napoli ma il risultato resta fermo sul definitivo 1-3.

– HAMSIK: sempre nel vivo del gioco, tocca un’infinità di palloni, e  con questa rete lo slovacco è arrivato a -5 da Diego Armando Maradona. Continua la sua grande stagione confermando di essere assolutamente un top di reparto.

INSIGNE: un gran gol, l’assist per Zielinski e un’altra rete sfiorata su punizione. Ma non solo, anche tanti buoni movimenti e un gran lavoro di sacrificio. Probabilmente il migliore in campo.

– MILIK: Non ha ancora più di 20 minuti nelle gambe, ma a Verona ha fatto vedere di che pasta è fatto. Tanti recuperi, ripartenze e un gol sfiorato. I possessori possono gioire: Arek è tornato.

– BIRSA: nel buio dei padroni di casa, dimostra di essere il faro dei gialloblu. Prova a innescare gli attaccanti, ma i compagni di squadra non lo aiutano. Resta comunque la buona prestazione contro un avversario di spessore, dalla prossima giornata si spera possano tornare i bonus.

– MEGGIORINI: era partito dalla panchina, con Castro trequartista, ma ad inizio ripresa Maran lo ha buttato nella mischia. Il suo ingresso ha dato nuova linfa a tutto il reparto, l’esperimento doppio trequartista non ha reso come si sarebbe aspettato il mister. Potrebbe tornare titolare in pianta stabile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy