Chievo-Fiorentina, le Fantapills: male la difesa gialloblu, primo gol in Serie A per Chiesa

Le Fantapills della sfida tra Chievo e Fiorentina della 21a giornata di Serie A.

di Stefano Civini

Risultato forse un po’ bugiardo quello maturato tra Chievo e Fiorentina al Bentegodi per il primo anticipo della 21a giornata di Serie A. Partono bene i padroni di casa, con un paio di occasioni nel primo quarto d’ora, ma al 18′ sono i viola a passare in vantaggio con Tello, che approfitta di un grossolano errore di Dainelli. Primo tempo vivace per entrambe le squadre, con occasioni da ambo i lati, ma il risultato non cambia prima dell’intervallo. Il Chievo fatica a riprendere il ritmo nella ripresa e la Fiorentina lo punisce. Cacciatore stende ingenuamente Chiesa all’interno dell’area di rigore e Babacar realizza dal dischetto. Nei minuti finali c’è tempo per una facile occasione fallita da Meggiorini e per il definitivo 3-0 siglato da Chiesa in contropiede.

– DAINELLI: già nel primo match del 2017, in casa contro l’Atalanta, l’ex viola non era apparso al meglio della condizione, ma l’errore col quale regala il vantaggio ai toscani  stavolta è davvero imperdonabile. Finora la sua titolarità non è mai stata messa in discussione, ma attenzione perchè Maran in questa stagione ha già dimostrato di ruotare i centrali difensivi in base alla forma.

– CACCIATORE: rientra dall’infortunio che lo ha tenuto fermo per un mese, ma non lo fa nella maniera migliore. La spinta sulla fascia c’è, ma è la fase difensiva ad essere deficitaria. L’errore che lo ha portato a causare il fallo da rigore su Chiesa ne è la prova, e induce ad aspettare tempi migliori per schierarlo nelle nostre fantasquadre.

– CASTRO: in settimana si era sparsa la voce che questa giornata l’avrebbe giocata con la maglia del Torino, ma nonostante tutto El Pata è ancora a Verona e le voci di mercato non sembrano averlo turbato. Ottima notizia per i suoi possessori.

– PELLISSIER: stavolta il capitano gialloblu non va a segno, ma offre una prova comunque sufficiente prima di uscire per infortunio. Per l’attaccante si teme un interessamento del flessore. Così Maran su Pellissier“L’infortunio di Pellissier è grave? Conoscendo Sergio se esce dal campo non lo fa per niente. L’ho visto continuare ad allenarsi con infortuni, botte e stiramenti. Se è uscito dal campo vuol dire che non ce la faceva ad andare avanti, mi preoccupa un po’”.

– CHIESA: dopo un inizio di partita stentato, prende fiducia e comincia ad entrare nel vivo del gioco. Corre, pressa, fa ammonire più di un clivense, ed ha ancora fiato per segnare nei minuti di recupero in contropiede il suo primo gol in Serie A. Il gioiellino è pronto ad esplodere, chi gioca con le riconferme deve farci assolutamente un pensiero.

– BERNARDESCHI: era molto atteso in questa giornata visto il recente passato, ma è incappato in una giornata no. La vera beffa per i fantacalcisti è arrivata però nel finale della partita, quando ha lasciato il rigore a Babacar.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy