Juventus, Allegri: “Non avere Khedira è un peccato. Dybala gioca titolare”

Alla vigilia dell’ostica trasferta a Madrid, il tecnico bianconero ha parlato alla stampa dello stop di Khedira e ha rivelato solo due titolari.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

È ufficialmente ripresa la Champions League della Juventus, che da qualche ora è atterrata in Spagna dove domani sera giocherà contro l’Atlético di Simeone. La tradizionale conferenza stampa della vigilia è stata abbastanza breve per Massimiliano Allegri, che è stato costretto a lasciare a Torino due pezzi fondamentali della propria rosa, vale a dire Douglas Costa e Sami Khedira.

LE PAROLE DI ALLEGRI

Tra indisponibili e formazione: Khedira non è convocato: è rimasto a Torino per accertamenti, non averlo è un peccato, ma ci sono altri centrocampisti e giocheranno loro. In attacco domani gioca Dybala. Cristiano Ronaldo? Per noi averlo è chiaramente un vantaggio: Cristiano e Messi sono stati in questi anni i migliori giocatori del mondo e sicuramente Ronaldo ci dà una spinta in più”.

Sulla partita: “Non è una partita come le altre: è un ottavo di finale di Champions League e per la Juventus la Champions è un obiettivo quest’anno come lo è stata tutti gli altri anni. Negli ultimi quattro anni la Juve ha fatto due finali e giocato Champions importanti. Domani affrontiamo una squadra che negli ultimi cinque anni ha fatto due finali di Champions e vinto un’Europa League. L’Atlético è una squadra difensiva, bisogna fare i complimenti a Simeone per come prepara e ha preparato la squadra. La mia squadra sta bene fisicamente ed è in crescita e si è visto con il Parma. Abbiamo avuto difficoltà fra Jeddah e Bergamo, però questa è una partita fondamentale. Noi domani dobbiamo comandare la partita, ma con grande attenzione alle loro ripartenze. Non firmo per il pareggio. Ho chiesto una cosa alla squadra: fare gol, se possibile anche due”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy