Casa Pescara: retrocessione matematica, ma si rivede in gruppo Gilardino

Report del mercoledì: tutte le ultime news dalla sede abruzzese, tra infortunati e le novità dal campo.

di Francesco Spadano, @francespadano

E’ arrivata la matematica a sancire la retrocessione del Pescara in Serie B. Dopo la sconfitta contro la Roma non è, infatti, più possibile sperare nel miracolo salvezza. I biancazzurri hanno ora l’obbligo di onorare il Campionato nelle ultime cinque partite. Questo sia per il regolare svolgimento della massima competizione che per i tifosi. Non è solo una questione morale: infatti, ora  i biancazzurri hanno il peggior rendimento di tutti i maggiori campionati europei e bisogna inoltre evitare di battere il record negativo di Serie A (a venti squadre) appartenente al Treviso che chiuse la stagione 2005-06 con 21 punti.

PESCARA: REPORT ALLENAMENTI E INFORTUNATI

Oggi doppia seduta di allenamento per i biancazzurri in vista della prossima gara di Campionato, in programma a Cagliari, domenica pomeriggio. La sessione della mattina è stata dedicata a parte atletica e finalizzazioni; nel pomeriggio, invece, la seduta è stata prettamente tattica. Da registrare il lavoro differenziato svolto da Campagnaro, Vitturini e Stendardo; solo terapie, invece, per Bahebeck a causa di una elongazione sul retto femorale destro. Una buona notizia arriva da Gilardino, rientrato completamente in gruppo.

Domani è prevista una seduta unica di allenamento al mattino.

PESCARA INTERVISTE: ZEMAN

Zeman nel post partita con la Roma ha detto cosa si aspetta adesso dalla squadra: “Ora il nostro obiettivo è superare una squadra in classifica, non vogliamo chiudere all’ultimo posto. Cambieremo tanto perché questa squadra non l’ho costruita io. Gilardino integro ci poteva dare una mano. Per me è un giocatore importante. Lui in B? Se sta bene e vuole rimanere in serie B, se ne parlerà.

FANTAPILLS

fantapillsCaprari: brutta gara contro la Roma e passo indietro rispetto alle ultime gare. Ormai gli obiettivi di squadra sono ridotti al minimo, pertanto l’unico stimolo può essere quello di arrivare in doppia cifra.

Benali: uno dei pochi schierabili nelle ultime gare della stagione pescarese. La sua posizione avanzata può portare qualche bonus inaspettato nel finale di stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy