Casa Pescara: arriva Stendardo, ma l’influenza ferma Verre e Zuparic

Casa Pescara: arriva Stendardo, ma l’influenza ferma Verre e Zuparic

Report del mercoledì: tutte le ultime news dalla sede abruzzese.

di Francesco Spadano, @francespadano

La squadra di Oddo prepara la prima sfida di Campionato dell’anno nuovo, in programma domenica contro la Fiorentina, allo Stadio Adriatico.

PESCARA: REPORT ALLENAMENTI E INFORTUNATI

Clima invernale e pioggia battente in occasione della sessione di allenamento del martedì. L’influenza ha fermato Verre e Zuparic che hanno saltato la seduta. Lavoro differenziato con palestra e terapie, invece, per Pepe, Fornasier, Gyomber, Brugman, Campagnaro, Mitrita, Zampano e Bahebeck.

Si sono allenati con il gruppo sia Stendardo che Cerri, quest’ultimo in attesa del trasferimento ufficiale dalla Juventus (via Spal).

Per la giornata odierna è prevista una seduta unica al mattino, mentre per giovedì è prevista una gara amichevole contro il San Nicolò (serie D).

PESCARA INTERVISTE: STENDARDO

Tempo di presentazioni in casa biancazzurra. E’ toccato a Stendardo affrontare i giornalisti dopo il suo trasferimento in biancazzurro: “Mi verrebbe da dire scusate il ritardo. Ci sono state diverse opportunità in passato che però non si sono concretizzate. L’importante è essere qui. Ringrazio tutti per l’accoglienza e l’ospitalità. Ci aspetta una seconda parte difficile, la prima parte dell’anno è stata condizionata, anche tanto, dalla sfortuna. Se pensiamo anche ai rigori sbagliati avremmo almeno quattro o cinque punti in più. Poi si è sempre vista una squadra che voleva imporre il gioco. Ovviamente ci sono state delle situazioni dove l’inesperienza ha pagato. Il mister ha le idee chiare e sono convinto di poterci salvare. In questi giorni mi sono reso conto di essere in un gruppo che ha tante qualità. Sono venuto qui per portare esperienza, non voglio sostituire nessuno e ho massima fiducia nella squadra. Non ho i novanta minuti nelle gambe, ma basterà veramente poco per trovare la giusta condizione. Abbiamo il dovere di far tornare l’entusiasmo nella piazza. Con Gasperini e l’Atalanta non ho nessun sassolino dalla scarpa da togliermi. Come in ogni storia c’è un inizio e una fine e porterò Bergamo nel mio cuore. Io mi auguro di diventare leader di questa squadra. A dir la verità ci sono già dei calciatori all’interno che hanno queste caratteristiche. A noi servirà essere uniti come squadra, come società e come tifoseria e poi a fine anno tireremo le somme.”

Fonte: forzapescara.com


FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,Caprari: sempre uno dei più positivi della squadra. Contro le grandi ha spesso fatto bene. Non è un bomber, ma può garantirvi almeno un buon voto in avanti.

Memushaj: nelle gare difficili c’è bisogno di gente con esperienza per venirne fuori. Il capitano è chiamato a dare il suo contribuito di qualità e quantità.

Verre: reduce da un fine 2016 deludente. A causa dell’influenza non sarà al massimo per la prossima sfida. Da tenere fuori dalla vostre squadre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy