Casa Crotone: Acosty fa differenziato, Mesbah in permesso

Report del giovedì: Nicola ha a disposizione tutto il gruppo, solo Acosty si è fermato per un affaticamento, mentre Mesbah ha saltato la sessione grazie a un permesso concordato con la società.

di Gianluca Masciari

Quarto risultato utile consecutivo per il Crotone. Un aprile sicuramente prolifico, con 3 vittorie e un pareggio, che hanno dato ai pitagorici nuova linfa vitale per il rush finale con l’obiettivo salvezza. La distanza rimane importante, dato che l’Empoli è sempre a 5 punti, ma i rossoblu ci proveranno fino alla fine. Ora, per gli squali una partita sulla carta proibitiva, dato che affronteranno il Milan nella giornata di domenica 30 aprile ore 15:00.

CROTONE: REPORT ALLENAMENTO

Allenamento del mercoledì in cui i ragazzi di mister Nicola hanno iniziato la seduta mattutina, a Steccato di Cutro, svolgendo forza in palestra per poi spostarsi sul rettangolo di gioco del Park Jonio eseguendo riscaldamento tecnico, possesso palla e partite a pressione a campo ridotto. Acosty ha svolto lavoro differenziato a causa di un leggero affaticamento. Mesbah, in permesso per motivi personali, non ha preso parte all’allenamento. I rossoblù proseguiranno gli allenamenti sin dal giovedì, con una seduta mattutina a porte aperte.

(fccrotone.it)

CROTONE INTERVISTE: MARTELLA

Intervistato dai microfoni della web-tv del Crotone, parla il difensore Martella: “Tutti gli allenamenti li facciamo a altissima intensità, siamo carichi per la partita di domenica. Siamo in grandissima forma, lo abbiamo dimostrato in queste ultime partite, ora c’è la partita con il Milan e dobbiamo allungare questa striscia positiva di risultati. Nelle prime partite ero in fase di adattamento, ho sbagliato tanto però dagli errori iniziali sono migliorato, ora sto bene fisicamente. La città e tifosi meritano la salvezza, ci sono stati vicini anche nei momenti più difficili. Empoli e Genoa sono vicine, non bisogna mollare un centimetro e cercare di portare a casa tutti risultati positivi“.

FANTAPILLS

fantapills_02, napoli, sampdoria,

Falcinelli: Lo aveva dichiarato di voler finire la stagione con 12 goal. Obiettivo raggiunto, ora non resta che incrementare il bottino. La salvezza passa dai suoi piedi e dai suoi goal. Con la Sampdoria goal e assist, con il Milan sarà difficile, ma Diego è in forma e vorrà far bella figura davanti ai suoi tifosi.

Simy: Gli basta sempre meno per incidere, circa 5 minuti con la Sampdoria dal suo ingresso al goal partita. Difficile pensare possa partire titolare, ma a partita in corso diventa un’arma interessante. L’idea è che si stia adattando al calcio italiano, capendone le dinamiche. Molto più bravo anche a tener palla e prender falli, rispetto alle prime apparizioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy