Cagliari-Juventus, le Fantapills: Higuain si conferma sempre più top di reparto

Cagliari-Juventus, le Fantapills: Higuain si conferma sempre più top di reparto

Le Fantapills della partita Cagliari-Juventus valida per la 24a giornata di Serie A.

di Andrea Riefolo, @Andrea_Rie2

La Juventus riesce a portare a casa i tre punti grazie ad una grande prestazione del suo bomber principe Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino mette a segno due gol, uno al 37esimo grazie ad un bel passaggio filtrante di Marchisio, il secondo al 47esimo dopo un’azione di contropiede iniziata da lui stesso. Il Cagliari, nonostante una partita caparbia, non è riuscito a fermare la capolista. Prestazione comunque positiva, soprattutto da un punto di vista difensivo, dopo i tanti gol presi in passato, sembra che la giusta quadratura sia stata trovata, ora bisogna tornare a fare gol.

– HIGUAIN: due occasioni avute, due gol segnati. Sta veramente tornando il bomber implacabile dell’anno scorso, dopo qualche problemino avuto ad inizio anno. I suoi fantapossessori se lo godono, sapendo che, se mantiene questa condizione, si parte ogni partita con un +3 di vantaggio. Queste le sue dichiarazioni a fine partita: “La Juve sta bene. La partita però è stata difficile, specialmente nel primo tempo dove il loro approccio è stato forte. Per fortuna abbiamo trovato il gol del vantaggio a fine primo tempo e il raddoppio a inizio ripresa. Ora dobbiamo riposarci e preparare il match di venerdì con il Palermo. Prima ci concentriamo sul Palermo, poi penseremo alla Champions”.

– BUFFON: dopo una partita da spettatore non pagante, deve compiere un autentico miracolo su un tiro da fuori area di Pisacane, segno che, il portierone juventino c’è, pronto a garantirvi un finale di stagione super. L’inizio non è stato dei migliori, ma adesso arriva da 5 partite d’imbattibilità (se si conta la partita contro il Crotone): i fantacalcisti che hanno tanto puntato su di lui ad inizio anno, stanno finalmente vedendo i frutti di tale investimento.

– RUGANI: vera riserva di lusso per questa Juventus. Entra in un momento difficile, ma con la sua calma e la sua eleganza stoppa le velleità dei sardi e fa molto meglio di quello fatto da Chiellini fino a quel momento. Se lo avete in rosa, potete stare certi che, nel caso giocasse, avrete una sufficienza piena in cassaforte. Giocatore da modificatore.

– BRUNO ALVES: come sempre è il migliore del reparto arretrato dei sardi, nonostante sbagli, in parte, sul primo gol di Higuain. La notizia fantacalcistica è che sta iniziando a battere con insistenza tutte le punizioni dirette calciate da sinistra. Il suo destro riesce ad abbinare potenza e precisione, chissà che non riesca a bissare il gol su punizione fatto contro il Bologna.

– RAFAEL: ieri il portiere brasiliano ha alternato belle parate, come quella su Dybala, a piccoli errori, come nel caso del secondo gol di Higuain, dove doveva essere più reattivo. I tanti gol presi nelle giornate precedenti sembrano un miraggio, quindi, almeno in casa, torna mediamente schierabile. Queste le sue parole al termine del match: “La doppia parata? E’ stata un’azione veloce, son caduto dentro la porta ma avevo tanta voglia di evitare il gol e sono riuscito a rialzarmi subito per respingere anche su Dybala. Da quando sono arrivato a Cagliari mi sono sempre messo a disposizione allenandomi, mi caricavo anche da secondo. Ora sto giocando una bella serie di gare dopo tanta panchina ma non mi sento titolare: mi sento parte di un gruppo, so che poi gioca chi fa meglio in settimana. Sono sempre pronto, poi scende in campo chi sta meglio. Dobbiamo ripartire dalla prima mezz’ora di oggi, è stato un ottimo Cagliari che ha anche messo in difficoltà la Juventus. Così dobbiamo affrontare le prossime due trasferte, con l’obiettivo di consolidare la salvezza ma anche sollevare ancora la nostra classifica. Sampdoria e Crotone sono due trasferte impegnative, Marassi è un campo difficile ma cercheremo di avere lo spirito con cui abbiamo iniziato oggi. Il primo gol? Non abbiamo interpretato l’inserimento nel modo giusto, la nostra linea non ha fatto correttamente il fuorigioco. Nel secondo gol potevo fare meglio, Higuain ha calciato di punta e l’ha messa nell’angolino ma dovevo essere più attento. Rinnovo? Abbiamo iniziato a parlare, magari nelle prossime settimane ci saranno delle novità. Io voglio restare qui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy