Cagliari-Inter, le Fantapills: Perisic è tornato, Borriello unico lampo sardo

Cagliari-Inter, le Fantapills: Perisic è tornato, Borriello unico lampo sardo

I nerazzurri dilagano a Cagliari, grazie anche ad una doppietta del croato.
Per i cagliaritani invece, l’unica nota positiva è il bomber campano.

di Stefano Chillura, @stanchill

L’Inter dilaga a Cagliari, e supera i padroni di casa per 5-1. Il Cagliari è rimasto in partita troppo poco tempo, e a nulla è valso l’illusorio gol dell’1-2, firmato da Borriello.

BORRIELLO: Marcobaleno è arrivato a quota 12 gol in 26 presenze (senza rigori). Ieri ha trovato il gol che poteva riaccendere le speranze sarde e ha fatto a sportellate con Miranda e Medel, cercando di rendersi utile per la squadra.
Non sempre i suoi compagni lo hanno supportato a dovere, lasciandolo ingabbiato tra i centrali nerazzurri.

JOAO PEDRO: sfiora il gol in avvio di partita, poi lentamente comincia a calare. Le qualità le ha, ma ieri non le ha messe in mostra e alla fine non ha inciso più di tanto. Dai suoi piedi (e da quelli di Borriello) passeranno gran parte dei gol e delle vittorie del Cagliari.

REPARTO DIFENSIVO: 57 gol subiti in 27 partite, seconda peggior difesa del campionato, dietro soltanto al Pescara ultimo (60 gol subiti per gli abruzzesi): decisamente troppi. Il reparto arretrato rossoblù fa acqua da tutte le parti e spesso i tifosi hanno dovuto assistere a goleade delle squadre avversarie: il solo Bruno Alves, in determinate circostanze, può essere schierabile; dagli altri difensori (e dal portiere), meglio tenersi alla larga.

PERISIC: Ivan il terribile è tornato, e segna la doppietta con cui l’Inter mette in archivio la pratica. Arrivato a quota 9 gol in campionato, siamo sicuri che vorrà assolutamente raggiungere la doppia cifra. Stagione molto positiva per l’ex Wolfsburg.

ICARDI: finalmente spezza il tabù trasferta, segnando il 17esimo gol della sua stagione. Partita in crescendo per il capitano nerazzurro che, dopo un primo tempo opaco, migliora nella ripresa.
Peccato per la traversa nel finale, con una doppietta avrebbe agganciato Mertens nella classifica marcatori.

BANEGA/GAGLIARDINI: l’argentino sfrutta al meglio l’occasione capitatagli mandando in porta Perisic, per l’1-0, e raddoppiando su punizione pochi minuti dopo. L’italiano invece trova il suo primo gol in Serie A, al termine di una partita giocata con la consueta sostanza e generosità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy