Atalanta-Sassuolo, le Fantapills: Caldara sbaglia, Pellegrini no

Le Fantapills della sfida tra Atalanta e Sassuolo valida per la 31a giornata di Serie A.

di Marco Grano

Il Sassuolo arresta la corsa dell’Atalanta, che si ferma dopo subito dopo aver conquistato il quinto posto in solitaria. E’ stata una partita equilibrata, con poche emozioni. Il Sassuolo ha saputo sfruttare l’unica occasione capitata nel primo tempo, grazie al brutto errore di Caldara.
Nel secondo tempo meglio l’Atalanta, che è partita subito forte ed ha mantenuto costantemente il pallino del gioco. Il Sassuolo ha sofferto sopratutto sulla fasce, da una parte il buon impatto sulla gara di Grassi e dall’altra la solita spinta di Gomez, come sempre il migliore dei suoi. Proprio dell’argentino arriva l’episodio del pareggio: da un suo cross Cristante è bravo a concludere a rete e ristabilire l’equilibrio.
Nel resto della partita l’Atalanta ha continuato a spingere in cerca del gol della vittoria, ma un ottimo Consigli gli ha negato i tre punti, che forse avrebbe meritato di conquistare.

GOMEZ: possiamo perdonargli il “solo” assist portato a casa quest’oggi, specie perché arriva con la solita prova abbondantemente sopra la sufficienza. Il problema è che la prossima non ci sarà, avendo preso il giallo che gli farà scattare la squalifica.

GRASSI: ottimo il suo impatto sulla gara, nonostante sia stato chiamato in causa dall’infortunio di Spinazzola, che fino alla sostituzione era stato il migliore dei suoi. Il ruolo ricoperto non è quello dove è solito giocare eppure è entrato in campo con la giusta determinazione, dimostrando che anche lui può essere utile per la causa della Dea.

CALDARA: dalle stelle del Marassi alle stalle di oggi. Autore di un errore grave, che pesa sul risultato finale. Oggi si è sentita tutta la sua inesperienza, anche se ha concluso la partita in crescendo, cercando di rimediare come poteva all’errore che ha portato in vantaggio il Sassuolo. E’ riuscito anche a confermare le sue doti in fase realizzativa, andando vicinissimo al gol del riscatto. Avrà altre occasioni per rifarsi.

CONSIGLI: uno dei migliori in campo per i neroverdi. Con due interventi salva il risultato e permette alla sua squadra di tornae a casa con 1 punto da uno dei campi più difficili del campionato. Non è la sicurezza della passata stagione, ma se ultimamente i gol subiti dal Sassuolo sono diminuiti, gran parte del merito è anche il suo.

–  PELLEGRINI: una partita senza grandi errori, e senza soffrire troppo il centrocampo dell’Atalanta, anche se aiutato dall’assenza di Kessiè. Sugella la prova personale con il gol che rompe gli equilibri, dimostrandosi freddo e opportunista nel sfruttare l’errore di Caldara. Resta una delle poche note liete della stagione del Sassuolo.

POLITANO: un’altra prova nell’ombra. La sua è stata una partita anonima, senza acuti nè grossi sacrifici in copertura (come il suo dirimpettaio Berardi). Dopo un avvio di stagione ottimo si sta pian piano spegnendo, come se la benzina fosse finita anzitempo. Una delusione per i suoi fantapossessori, che sperava in un girone di ritorno sugli stessi livelli di quello dell’andata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy