Serie A, gli squalificati per la 33° giornata: graziati Kessie e Bakayoko. Cagliari decimato, Zaza stangato.

Serie A, gli squalificati per la 33° giornata: graziati Kessie e Bakayoko. Cagliari decimato, Zaza stangato.

Le decisioni del Giudice sportivo riguardo gli squalificati in vista del prossimo turno di campionato.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Comunicate le decisioni del Giudice Sportivo in merito agli squalificati della 33a giornata del Campionato di Serie A. Ecco tutti i nomi.

Gara Soc. MILAN – Soc. LAZIO

“Il Giudice sportivo, disposte le sanzioni sotto indicate a carico dei tesserati per i fatti accaduti al termine dell’incontro come inserite nel prosieguo del presente Comunicato Ufficiale, quanto ai fatti di cui alla segnalazione della Procura Federale con e-mail del 15 aprile 201 9, ore 12.16, e riguardante i calciatori del Milan Bakayoko e Kessie i quali, “dopo aver ricevuto in segno di cortesia da parte del calciatore della Lazio Acerbi la propria maglia, esponevano quest’ultima in modo ironico sotto la curva occupata dai tifosi del Milan” e rilevato che nulla è riportato nel referto del Direttore di gara, e considerato altresì, che la segnalazione della Procura Federale non può avere seguito ai fini della valutazione della prova televisiva, declina la competenza a decidere sull’episodio segnalato dalla Procura Federale, restando del tutto impregiudicato il potere del medesimo Organo requirente di promuovere, verificati i presupposti e secondo le modalità e i tempi consentiti, le iniziative e le azioni di competenza in ordine alla possibile violazione dei principi generali sanciti dal CGS.”

Nessuna squalifica quindi per Kessie e Bakayoko.

GLI SQUALIFICATI PER LA 33a GIORNATA

CALCIATORI ESPULSI: SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

ZAZA Simone (Torino): squalifica di due turni per aver -al 28’ del secondo tempo della gara contro il Cagliari- rivolto all’arbitro “un’espressione ingiuriosa”. Verrà rimpiazzato da Belotti, che al contrario ritornerà dalla squalifica.

CALCIATORI ESPULSI: SQUALIFICA PER UNA GIORNATA DI CAMPIONATO

BARELLA Nicolò (Cagliari): espulso per doppia ammonizione in Torino-Cagliari. Al suo posto sarà ballottaggio tra Birsa e Thereau.

PELLEGRINI Luca (Cagliari): anche lui espulso per doppia ammonizione in Torino-Cagliari. Dovrebbe giocare Lykogiannis nella prossima gara dei sardi contro il Frosinone.

BIRASCHI Davide (Genoa): ha ricevuto un’espulsione diretta in Genoa-Sampdoria per avere volontariamente colpito il pallone con le mani, impedendo la segnatura di una rete. Al suo posto Zukanovic.

CALCIATORI NON ESPULSI: SQUALIFICA PER UNA GIORNATA

CHIBSAH Yussif Raman (Frosinone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). Chance per Maiello o Sammarco.

DIJKS Mitchell (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). Ballottaggio Calabresi-Krejci per sostituirlo.

FARES Mohamed Salim (Spal): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione). Costa al suo posto.

GABBIADINI Manolo (Sampdoria): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione). Perciò titolarità garantita per Defrel.

PANDEV Goran (Genoa): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione). Sarà rispolverato Sanabria.

PISACANE Fabio (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). Ci sarà Ceppitelli con Klavan al centro della difesa.

ROMERO ALCONCHEL Luis Alberto (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). Sconterà la squalifica in Lazio-Udinese di domani, recupero della 25esima giornata e sarà disponibile in Lazio-Chievo di sabato.

SANTANDER MERELES Federico Javier (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). Ci sarà Palacio al suo posto.

Ammenda di 10.000 € per Bertolacci, Kessie, Musacchio, Patric, Luiz Felipe e Lucas Leiva per la rissa scatenatasi al termine di Milan-Lazio. Multa di 10.000 € anche per i tecnici Mazzarri e Inzaghi per proteste plateali verso l’arbitro e inibizione fino al 30 aprile per il d.s. della Lazio Igli Tare per aver proferito “ripetutamente espressioni gravemente irriguardose nei confronti del direttore di gara”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy