Spezia, Italiano: “Pobega e Verde stanno bene”

Il tecnico degli spezzini ha presentato la trasferta a Crotone.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Lo stop interno contro la Lazio non ha abbattuto lo Spezia, che ora si appresta a raggiungere l’Ezio Scida per giocarsela con il Crotone. Per l’occasione, Vincenzo Italiano ritrova Pobega e Verde, di rientro dagli infortuni.

LE PAROLE DI ITALIANO

Tra Lazio e Crotone: “Il ko con la Lazio? Bisogna voltare pagina, continuare e guardare avanti. L’amarezza è tanta per il fatto di non aver ottenuto punti, quello che alla fine per noi contava tantissimo. Ci dispiace perché dopo una prestazione del genere condirla con un risultato positivo per noi sarebbe stato il massimo. Si continua sapendo che questa è la strada giusta e ci deve dare forza il fatto che riusciamo a fare ottime prestazioni. L’atteggiamento, l’approccio e quello che facciamo vedere durante gare è la strada giusta. Non dobbiamo mollare e dobbiamo continuare”.

Sulla formazione: “Diventa difficile. Diventa un problema per me perché sinceramente non c’è un ragazzo che va più piano rispetto ad un altro però, si sa, bisogna fare delle scelte. In questo momento siamo in tanti, ma ci aspettano delle settimane dove ci sono tante partite consecutive e dove tutti sicuramente verranno chiamati in causa. Per questa trasferta è normale che qualche sacrificio andrà fatto. Da questo punto di vista ne siamo tutti consapevoli, io, lo staff e i ragazzi. Sarà un dispiacere non convocare qualcuno. È così, lo sappiamo e ci conviviamo”.

Tra Pobega e Verde: “Rappresentano la gestione che stiamo cercando di fare, soprattutto con quelli reduci da acciacchi, infortuni e problematica. È la gestione che penso sia corretta. Adesso Pobega e Verde stanno bene. Saranno della trasferta, saranno a disposizione. Sono due giocatori di valore e sono due giocatori in più rispetto all’ultima partita. La gestione è uguale per tutti, sanno che in qualsiasi situazione fisica non al 100% verranno gestiti tutti alla stessa maniera. Ed è capitata anche a Verde e Pobega”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy