SPAL, calciomercato: per la difesa spunta Igor, a centrocampo idea Saponara!

SPAL, calciomercato: per la difesa spunta Igor, a centrocampo idea Saponara!

La Spal, confermato Semplici, si lancia sul mercato per rafforzare la rosa, ma vediamo insieme quali sono le piste seguite dal DS Vagnati.

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

A fine stagione, mister Semplici, chiedeva alla dirigenze maggior chiarezza sul futuro ed un progetto che permettesse alla SPAL di puntare un po’ più in alto per la prossima stagione e se alla fine il rinnovo contrattuale è arrivato, non possiamo non credere che la dirigenza abbia fatto delle promesse al mister toscano. Dalle voci che girano, in effetti, sembra che i biancoazzurri si stiano muovendo per accontentare il proprio mister. Cerchiamo di capire però in quali direzioni.

SPAL: TUTTE LE IDEE DI MERCATO

Igor Julio dos Santos de Paulo, meglio noto come Igor, è forse uno dei nomi più caldi di questi primi giorni di Giugno in casa SPAL. Il ragazzo, classe ’98, è un difensore che milita nel campionato austriaco da diversi anni. Di proprietà del Red Bull Salisburgo, ha giocato però l’ultima stagione in prestito all’Austria Vienna, chiudendo il campionato al quinto posto. Impiegato più spesso da centrale difensivo – sia in una difesa a tre che in una difesa quattro – ha dimostrato però di poter giocare anche nel ruolo di terzino. Inoltre il ragazzo è un mancino puro e grazie a queste sue caratteristiche diventa un profilo più che interessante per la difesa spallina che attualmente ha il solo Felipe con queste caratteristiche in rosa.

Non solo il difensore brasiliano. Infatti, se la trattativa con l’Empoli per Caputo sembra arenatasi a causa di un asta che la squadra ferrarese non sembra poter vincere, è certo il rientro alla base di Moncini dal Cittadella, dove ha giocato un girone di ritorno ad altissima intensità, così come il rinnovo di Sergio Floccari per un altro anno. Per il dopo Lazzari, invece, si fa il nome di Andrea Rispoli, il capitano del Palermo.  In 4 stagioni in maglia rosanero ha accumulato 129 presenze segnando 12 reti e Vagnati vede in lui un buon profilo per sostituire il partente Manuel Lazzari.

Da definire invece ancora le situazioni Bonifazi e Petagna. Per il difensore proprietà granata, le speranze non sembrano finite. La SPAL sarà costretta ad uno sforzo non indifferente vista l’età e le qualità dimostrate in campo dal ragazzo, ma il Torino ha un reparto difensivo molto affollato e qualora non dovesse ricevere offerte irresistibili, potrebbe pensare di rinnovare il prestito con la squadra spallina. La situazione sull’attaccante è invece, al momento, più intricata. Non ci sono reali offerte sul banco, ma sono diverse le squadre interessate a lui. La società farà di tutto per trattenerlo, ma non è da escludere che, davanti a qualche offerta irresistibile, si possa anche decidere di sacrificarlo per poter reinvestire.

Un altro nome di cui si parla in queste ore è quello di Riccardo Saponara. Il trequartista non è riuscito a guadagnarsi molto spazio negli ultimi tempi alla Spal e potrebbe avere voglia di lanciarsi in una nuova avventura per rilanciarsi dopo un paio di annate difficili. Il suo arrivo potrebbe anche significare un possibile cambio di modulo da parte di Semplici, ma per ora restano più voci di mercato che reali trattative.

Infine chiudiamo con la situazione portiere. Viviano, terminato il prestito, è tornato in Portogallo, ma non sembra destinato a restarci a lungo. Sono diverse, infatti, le squadre italiane interessate a lui e fra queste anche la SPAL. La trattativa è ancora lunga, ma le possibilità per un suo ritorno sono buone. Per non farsi prendere in controtempo, però, la SPAL ha già pronti alcuni profili alternativi come quello di Sportiello, in forza al Frosinone, o di Berisha, portiere dell’Atalanta probabilmente in uscita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy