Sampdoria, Ranieri: “Candreva sta meglio, Keità non è al 100%”

Il tecnico blucerchiato ha rilasciato importanti dichiarazioni alla vigilia della trasferta contro l’Atalanta.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Le vittorie contro due squadre più blasonate come Fiorentina e Lazio hanno restituito nuova linfa alla Sampdoria e a Claudio Ranieri, che ora tenteranno il colpaccio anche a Bergamo contro l’Atalanta.

LE PAROLE DI RANIERI

Sulla squadra: “I successi con Fiorentina e Lazio ci hanno portato più convinzione e determinazione, che non eravamo riusciti ad esprimere con Juventus e Benevento. Adesso però dobbiamo dimenticarci di queste partite: c’è da pensare alla prossima per provare a dare continuità alle ultime prestazioni”.

Sull’Atalanta: “Ormai rappresentano un modello per il calcio italiano. Sappiamo che andremo a giocare contro un avversario molto forte, che nel corso degli anni è diventato sempre più squadra. È una formazione che lotta, marca, pressa e non sente la fatica. La scorsa stagione disputando due buone prove contro di loro: vorrei vedere la mia squadra determinata tanto quella dell’Atalanta

Sui singoli: “La squadra sta bene. Certo, i nuovi hanno bisogno di un pochino più di tempo per entrare in condizione a livello fisico. Candreva ha giocato fino all’anno scorso, però non aveva mai fatto nessuna partita e infatti sta un pochino meglio. Keita e Silva è da marzo che non giocavano più. Stanno salendo di condizione, anche non sono al 100%”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy