Report Europa League, Milan – 3-2 al cardiopalma contro il Rijeka

Report Europa League, Milan – 3-2 al cardiopalma contro il Rijeka

Sofferta vittoria dei rossoneri per 3-2 contro i croati del Rijeka, buone risposte dal giovane tandem d’attacco Silva-Cutrone. Non convincono ancora Bonucci e Romagnoli.

di Ricky Schiavon, @rccrdschvn

Il Milan ottiene una rocambolesca vittoria per 3-2 contro il Rijeka grazie ai gol di André Silva, Musacchio e Cutrone. Partita totalmente in controllo fino al 86′, quando sul 2-0 per i rossoneri, i croati piazzano un terribile uno due per il pareggio. All’ultimo minuto dei 5′ di recupero Patrick Cutrone trova il gol vittoria che regala tre punti al Milan. La squadra di Montella guida il girone con due vittorie in altrettante partite.

REPORT EUROPA LEAGUE MILAN – 3-2 AL CARDIOPALMA CONTRO IL RIJEKA

Nonostante l’impegno agevole, quanto meno sulla carta, le prime due occasioni importanti sono per gli ospiti del Rijeka, ma i croati non riescono a concretizzare le interessanti occasioni. Al 14′ minuto si sblocca la partita: André Silva innescato da un bel filtrante si fa trovare pronto sulla profondità e, dopo aver saltato un paio di difensori in dribbling, è bravo ad insaccare sul palo più lontano con un destro preciso da dentro l’area di rigore per l’1-0 del Milan. Il primo tempo prosegue su ritmi blandi con i rossoneri che non affondano più il colpo fino all’intervallo, senza tuttavia subire particolarmente gli avversari.

La ripresa si apre con un cambio, fuori il turco Çalhanoglu per infortunio (contusione al gluteo), al suo posto Jack Bonaventura, che porta in campo una ventata di freschezza atletica. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, al minuto 53′, è bravo Mateo Musacchio a trovare il gol del 2-0, prima marcatura per l’argentino da quando veste il rossonero, su fortunoso assist di tacco di Bonucci. Nella mezzora di gioco finale la squadra si rilassa, perdendo la concentrazione come in occasione del primo gol dei croati all’ 86′, arrivato su grave disattenzione di Bonucci. Al 90′ Romagnoli provoca un ingenuo calcio di rigore che Elez realizza per l’incredibile pareggio. All’ultimo minuto di recupero, su assist di Borini, è Cutrone a siglare il definitivo 3-2 per il Milan. Da segnalare inoltre l’apparizione di Mauri per dar fiato a Kessié negli ultimi venti minuti, coincisa con il crollo, fisico e mentale dei rossoneri.

REPORT EUROPA LEAGUE MILAN – PROMOSSI E BOCCIATI

Sesto gol in sei apparizioni stagionali in Europa League per André Silva, che dimostra ancora una volta come quello europeo sia il suo habitat naturale, in attesa di chance da parte di Montella anche in campionato. Buona partita la sua, con movimenti giusti ad aprire tutto il fronte offensivo, coronata dallo splendido gol dell’1-0. La sintonia con Cutrone è di quelle importanti, nonostante alcuni battibecchi in campo, la voglia di far bene di entrambi è palpabile. Il giovane primavera risolve la partita nel finale ed è anche lui tra i promossi. Mateo Musacchio ha dimostrato di essere ben più pronto del colombiano Zapata, e già dalla prossima partita contro la Roma ci si aspetta un suo importante rientro tra i titolari. Di sicuro, questa sera, è stato il migliore del terzetto difensivo. Da segnalare invece le prestazioni poco convincenti di Ignazio Abate, totalmente spaesato nonostante l’avversario più che abbordabile, e Çalhanoglu, poco propositivo nella metà campo croata prima della sostituzione all’intervallo per problemi muscolari. Male anche Bonucci e Romagnoli, troppe le occasioni concesse agli avversari per disattenzioni banali, come in occasione dei due gol croati, di cui uno su rigore.

REPORT EUROPA LEAGUE MILAN – LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Nel post partita il tecnico Vincenzo Montella si è concesso ai microfoni dei presenti rilasciando una serie di dichiarazioni importanti, di seguito un estratto di quanto dichiarato: “Dobbiamo capire a cosa sono dovuti questi cali di concentrazione, probabilmente ad un eccessivo dispendio energetico. Stiamo crescendo, in una partita ci sono alti e bassi, bisogna essere più costanti senza questi pericolosi black-out. La partita di oggi, vinta così, è più importante che vincere per 2-0 perchè mi ha segnalato alcuni nostri limiti, specie in difesa, ma anche evidenziato il carattere di questa squadra che non molla mai fino alla fine. Abbiamo avuto la forza di reagire di nervi nel finale di gara. Dobbiamo gestire meglio la gara, ma miglioreremo anche in questo. Ho apprezzato molto che tutta la squadra è corsa da me dopo il gol vittoria, io credo in loro dal primo giorno, abbiamo intrapreso un cammino tutti assieme. Da Bonucci mi aspetto di più, soprattutto nel trasmettere ai più giovani l’esperienza per essere più convinti in alcuni frangenti di gara. Dobbiamo essere più aggressivi, il pressing avversario ci ha costretto a giocare molto sulle due punte.

Oltre all’allenatore ha parlato anche l’attaccante del Milan Cutrone: “La vittoria è meritata, un episodio dubbio sul finale ci stava condannando, la concentrazione è un po’ calata ma l’importante era vincere. Io lavoro per aiutare la squadra ma il gol fa sempre piacere, con Silva mi trovo bene, ma anche con Kalinic e Suso ho buone sintonie. Ciò che conta è andare tutti nella stessa direzione.”

Spazio anche a Musacchio, autore del primo gol in rossonero: “Siamo contenti per i tre punti ma non per la prestazione. Non è facile trovare subito la quadratura, qui siamo tutti nuovi, solo con il tempo e l’esperienza potremo fare meglio. Noi siamo tutti con Montella, il progetto va avanti assieme a lui.

Infine ecco anche André Silva: “Io titolare contro la Roma? Non sono io che decido. Quando il mister mi chiedo faccio di tutto per farmi trovare pronto, in Europa League ho più opportunità per fare bene e i compagni mi aiutano a segnare.”

REPORT EUROPA LEAGUE MILAN – IL TABELLINO

Milan (3-5-2): G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessie (70′ Mauri), Locatelli, Çalhanoglu (45′ Bonaventura), Borini; André Silva (82′ Suso), Cutrone. A disposizione: Storari, Rodriguez, Paletta, Kalinic. Allenatore: Montella

Marcatori: 14′ André Silva, 53′ Musacchio, 86′ Acosty, 90′ Elez (R), 95′ Cutrone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy