“NaPolonia”: c’è Piatek nel mirino del Napoli!

“NaPolonia”: c’è Piatek nel mirino del Napoli!

Vivo l’interesse di De Laurentiis per il neo capocannoniere polacco in militanza al Genoa: Preziosi chiede 60 milioni, Zielinski e Milik gli “sponsor” azzurri.

di Giuseppe Ronco

Dopo le nove reti messe a segno in appena sette gare (il Genoa deve recuperare la sfida con il Milan) è già Piatek-mania, su tutti i fronti. Perfino in Nazionale maggiore, la rivelazione del nostro campionato ha impiegato appena 14 minuti per segnare la prima rete ad un avversario non da poco come il Portogallo: gli occhi delle grandi puntano dritti su di lui, e il Napoli è tra queste.

“NaPolonia”: ZIELINSKI E MILIK AL LAVORO

Piatek andrebbe ad unirsi ad una rappresentanza polacca in azzurro non da poco, che vede i nomi ed i volti di due giocatori in grande crescendo e dal sicuro avvenire come Milik, autore finora di tre reti in campionato, e Zielinski, jolly e gioiellino della casa. I due, infatti, hanno incontrato il bomber del grifone e della nostra Serie A in ritiro con la propria nazionale, scambiandosi sicuramente opinioni, pareri, impressioni su quello che, per Krysztof, è stato un inizio da urlo.

“NaPolonia”: DE LAURENTIIS SONDA PIATEK!

E a loro potrebbe aggiungersi anche lui, dopo esser finito nel mirino delle grandi di tutta Europa: Preziosi chiede 60 milioni, De Laurentiis ne offre 25. Distanza enorme, che si potrebbe però limare se Piatek continuasse la stagione sugli standard di questo avvio a dir poco stellare: i rapporti tra le società sono buoni (Pavoletti docet) e il presidente azzurro ha dimostrato che, se è convinto ne valga la pena, le cifre economiche non sono un problema e questo Napoli può arginarle tranquillamente.

Tanto più per il centravanti polacco, che sarebbe una pedina decisiva sia sul campo per il dopo Mertens (ormai sui trenta passati e sempre più vicino a chiudere la sua avventura in azzurro) che a bilancio, considerato che attaccanti come lui con un ingaggio così ridotto (circa mezzo milione l’anno) in circolazione non se ne trovano.

“NaPolonia”: ED AL FANTACALCIO COSA CAMBIA?

Eccezion fatta per volontà folli del calciatore, dunque, la cifra è trattabile: si parla solo di interessamenti, chiaro, di voci e ipotesi, certamente, ma il Napoli è chiaramente sceso in campo insieme alle altre ipotetiche contendenti (su tutte la Juve) per vestire la propria maglia sul petto del polacco. Al fantacalcio non dovrebbero verificarsi cambiamenti epocali: il trasferimento, infatti, qualora dovesse essere portato a termine, dovrebbe essere programmato per quest’estate. Almeno così sperano tutti coloro che hanno investito sul polacco e si ritrovano tra le mani un vero e proprio gioiellino. E intanto i tifosi partenopei sognano la“NaPolonia” sempre di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy