Morata Al-Varo, ufficiale l’addio: le parole di Marotta

Morata Al-Varo, ufficiale l’addio: le parole di Marotta

Stamattina Marotta ha ufficializzato l’addio di Morata: “Il Real eserciterà il diritto di recompra”. In Spagna sono sicuri che non resterà per molto a Madrid; su di lui Chelsea e Arsenal in primis. Chiude Marotta:” Pjanic e Dani Alves sono grandi acquisti”

di Piergiuseppe Musolino, @PiergiuMusolino

C’è che viene e chi va: per un Pjanic e un Dani Alves che arrivano, c’è un Alvaro Morata che fa le valigie, destinazione Madrid. Torna da dov’è venuto l’uomo della “quasi Champions”, uno dei volti che ha dato tutto con la maglia bianconera; ora la conferma che il Real Madrid eserciterà la tanto temuta recompra, a un prezzo ancora da decifrare. Misteriose le parole di Marotta sul futuro bianconero.

Marotta:”Addio Morata,Pogba e Zaza restano: che acquisto Pjanic”

Il D. G. juventino ha ufficializzato Dani Alves che lunedì sarà a Torino per fare le visite mediche, ma la discussione si è incentrata sull’addio di Morata e sul nuovo acquisto Pjanic. Oggi è arrivata la richiesta scritta dei blancos con l’effettiva richiesta di recompra, per una cifra che si aggira intorno ai 30 milioni (bonus più, bonus meno); il giocatore è atteso fra le file della prima squadra allenata da Zidane. Ha poi aggiunto su Zaza e Pogba: “Per Pogba non sono arrivate offerte ufficiali, faremo di tutto per trattenerlo; Zaza resta con noi, anche se compreremo un altro attaccante”. Pjanic ha già firmato con la Juve, le visite mediche sono andate benissimo, Marotta è parso fiero di questo colpo. Come se non bastasse la nuova norma che prevede 4 giocatori del vivaio incombe in rosa sui piani della Juventus: “Per questo motivo abbiamo sacrificato Padoin” ha aggiunto; poi sui nomi caldi Mascherano e Andrè Gomes: “Il Barcellona tenta di chiudere, il Valencia non vuole aprirci: siamo in una situazione di stallo”. E ancora siamo a giugno…

Adesso bisogna sostituire Morata: come e con chi

93 match, 27 gol e 19 assist; in Champions, 20 partite e 7 gol, non sono numeri normali, soprattutto sei hai 22 anni. Ora Morata lascia un buco importante nel parco attaccanti bianconero: i titolari restano Dybala e Mandzukic, il preferito di Allegri che vuole trattenere ancora un anno convinto che farà sempre meglio, con Zaza al momento prima riserva. Allegri ovviamente ha solo l’imbarazzo della scelta: entreranno diversi milioni dalla cessione di Morata, anche se già sono stati acquistati Pjanic e Dani Alves, ma di sicuro con 3 competizioni da affrontare la Juve non può permettersi solo 3 attaccanti in rosa. Allora spazio al fantamercato: Berardi è il primo nome in lista, il più vicino alla Juve, che ritroverebbe il compagno Zaza, ma non accetterebbe il ruolo di riserva di buon grado; altri nomi, meno caldi, sono Lukaku, fresco di una doppietta col Belgio, che non hai mai convinto più di tanto in Premier tra Everton e Chelsea e potrebbe consacrarsi a Torino, e Batshuayi: nazionale belga classe 93′ in forza al Marsiglia che chiede ben 40 milioni, ma ha grandi potenzialità. Bassissima percentuale per Gabriel Jesus, astro nascente del Palmeiras di soli 19 anni che si potrebbe portare in Italia ora e farlo giocare titolare in qualche affiliata. Tanti nomi alimentano la fantasia dei tifosi juventini: c’è chi sogna Higuain, frutto di una mega operazione con il Real vendendo Pogba, c’è chi sogna Cavani o Lewandowski assieme a Witsel per formare un super centrocampo. Chissà..

Recupera Password

accettazione privacy