Milan, Pioli: “Biglia è tra coloro che stanno meglio. Bennacer ha qualità”

Il tecnico rossonero ha presentato la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juventus.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Alle 21:00 di domani 12 giugno il calcio italiano avrà il suo primo fischio d’inizio dopo ben tre mesi di stop per via dell’emergenza Covid-19. Si ripartirà dalla semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Juventus e Milan, che si affronteranno nella cornice vuota dell’Allianz Stadium ripartendo dall’1-1 dell’andata. Grazie alla modifica del regolamento approvata d’urgenza ieri, in caso di parità al 90′ la prima finalista sarà decretata direttamente con i calci di rigore, senza ricorrere ai tempi supplementari. E a proposito del match, poco fa il tecnico rossonero Stefano Pioli – che domani dovrà fare a meno di Ibrahimovic, Theo Hernandez e Castillejo – ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni a Milan TV.

LE DICHIARAZIONI DI PIOLI

Sulla ripresa: “Riprendere a giocare è la cosa più importante e bisogna farlo in sicurezza. Il Milan è sempre stato attento. Abbiamo preso le precauzioni necessarie. Siamo sempre stati favorevoli alla ripresa. E anche se l’assenza di tifosi è un danno enorme, si tratta comunque del male minore, perché non si può fare altrimenti. Sia da giocatore che da allenatore, avere uno stadio che tifa contro mi ha sempre dato motivazioni. D’altra parte però, domani sera l’Allianz Stadium pieno avrebbe aiutato anche loro”.

Sul calendario: “Sarà una novità per tutti. Andremo incontro a temperature alte e ci sarà da stare attenti, curando ogni dettaglio e particolare, soprattutto il recupero e l’alimentazione”.

Sugli obiettivi: “L’obiettivo principale è riportare il Milan in Europa. In tal senso, le strade da percorrere sono campionato e Coppa Italia. La prima occasione è la Coppa, per cui siamo concentrati su di essa”.

Sulle condizioni della squadra: “Dopo soste così, cambiano condizioni e anche gerarchie. Il calendario è fitto visto che giocheremo ogni tre giorni, ma ci sarà bisogno di tutti. I ragazzi stanno lavorando bene, anche se nessuno è al 100% “.

Su Biglia: “Lucas è tra coloro che stanno meglio”.

Su Bennacer: “Ha messo in mostra grandi caratteristiche perché ha qualità. Visti l’età e il ruolo, ha margini di miglioramento. È un ragazzo generoso, un lavoratore, la cui crescita potrà essere costante se manterrà questo atteggiamento”.

Sulla semifinale: “In stagione abbiamo affrontato due volte la Juventus. È stato difficile per loro e per noi, ma devo dire che siamo usciti noi con rimpianti in campo. Se hanno trovato la stoccata giusta nelle prime due gare, dovremo trovarla noi ora. Partiamo alla pari, abbiamo lo svantaggio del risultato, ma allo stesso tempo abbiamo le qualità per giocarci la nostra partita. Andare in finale? La soddisfazione sarebbe di tutti. Ci proveremo, abbiamo tantissima voglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy