LIVE – Ultime dai campi 11a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

Tutto il Fantacalcio minuto per minuto: in questa rubrica costantemente aggiornata potrete trovare tutte le ultime news utili allo schieramento delle formazioni!

di Redazione Fantamagazine

Seguite con noi tutti gli aggiornamenti in questo articolo – effettuando spesso un refresh della pagina – dove troverete in evidenza tutte le ultime news per schierare al meglio la vostra formazione al Fantacalcio, con i convocati, gli indisponibili dell’ultima ora, le news sugli infortunati e tanto altro.

ULTIME DAI CAMPI 11a GIORNATA: FORMAZIONI, INFORTUNATI, CONVOCATI E ULTIME NEWS


SABATO 28/10

17.11 – Le formazioni ufficiali di Milan-Juventus, out Alex Sandro, nel Milan c’è Abate mentre Andrè Silva va ancora in panchina:

MILAN (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Romagnoli, Rodríguez; Abate, Kessie, Biglia, Borini; Suso, Calhanoglu; Kalinic.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Chiellini, Rugani, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

17.00 – ATALANTA – I calciatori convocati da mister Gasperini per Udinese-Atalanta, c’è GOMEZ : Portieri: Berisha, Gollini, Rossi Difensori: Bastoni, Caldara, Castagne, Mancini, Masiello, Palomino, Toloi
Centrocampisti: Cristante, De Roon, Freuler, Gosens, Haas, Ilicic, Kurtic, Melegoni, Orsolini, Spinazzola
Attaccanti: Gomez, Petagna, Vido.

15.27 – CROTONE – Mister Nicola sulla formazione : “Dipenderà da chi riusciremo a recuperare. Abbiamo ancora qualche ora a disposizione. Domani ci saranno Martella e Simy anche se dobbiamo capire quanto tempo avranno nelle gambe”.

15.21 – LAZIO – Le parole di Simone Inzaghi alla vigilia del match in casa del Benevento : ” Turnover? I ragazzi hanno recuperato tutti bene, tranne i soliti infortunati Basta, Felipe, Wallace e Palombi. Si è aggiunto Di Gennaro che ha avuto un problemino e non ci sarà. Speriamo di riaverlo presto. Deciderò con calma se confermare o meno la squadra di Bologna”, cauto invece sulla presenza di Nani dal primo minuto : ” E’ un giocatore che sta crescendo e a Bologna è entrato bene così come Caicedo. Mi prendo ancora un po’ di tempo per le scelte di formazioni, può coesistere con Luis Alberto, sono giocatori con tanta qualità. Arrivato invece il transfer di Pedro Neto, sarà convocato.

14.34 – CHIEVO – I convocati di mister Maran : Portieri: Confente, Seculin, Sorrentino.
Difensori: Bani, Cacciatore, Cesar, Dainelli, Depaoli, Gamberini, Gobbi, Jaroszynski, Tomovic.
Centrocampisti: Bastien, Birsa, Castro, Gaudino, Garritano, Radovanovic, Rigoni.
Attaccanti: Inglese, Meggiorini, Pellissier, Pucciarelli.

14.23 – ATALANTA – Mister Gasperini  in conferenza stampa  : ” Giocando 7 gare in 21 giorni cerchiamo di gestire anche la rosa e finora ci siamo riusciti bene. Cornelius ha preso una forte contusione ed è indisponibile. Oggi valuteremo Gomez e Hateboer. In difesa con il recupero di Toloi dovremmo avere più alternative”.

14.19 – CROTONE – Convocati Crotone, ecco la lista :  1 Cordaz 3 Festa 5 Stoian 6 Rohden 7 Ceccherini 8 Aristoteles 9 Nalini 10 Barberis 12 Latella 13 Izco 14 Suljic 17 Budimir 20 Pavlovic 29 Trotta 31 Sampirisi 34 Simić 37 Faraoni 38 Mandragora 44 Cabrera 78 Viscovo 87 Martella 89 Crociata 93 Ajeti 99 Simy

14.17 – GENOA – Convocati Genoa, c’è anche  VELOSO :

1 Perin, 3 Gentiletti, 5 Izzo, 8 Bertolacci, 10 Lapadula, 11 Taarabt, 13 Rossettini 14 Biraschi, 16 Galabinov, 17 Palladino, 18 Migliore, 19 Pandev, 20 Rosi, 21 Brlek, 22 Lazovic, 23 Lamanna, 27 Ricci, 30 Rigoni, 38 Zima, 40 Omeonga, 44 Veloso, 64 Pellegri, 87 Zukanovic, 93 Laxalt.

14.16 – BENEVENTO – Convocati Benevento, D’alessandro sempre out:  PORTIERI: 1 Belec, 22 Brignoli, 12 Piscitelli; DIFENSORI: 17 Di Chiara, 18 Gyamfi, 3 Letizia, 23 Venuti, 6 Djimsiti, 88 Antei, 95 Gravillon;
CENTROCAMPISTI: 8 Cataldi, 13 Chibsah, 4 Del Pinto, 20 Memushaj, 14 Viola, 24 Kanoute, 77 Lazaar;
ATTACCANTI: 87 Lombardi, 26 Parigini, 90 Armenteros, 10 Ciciretti, 11 Coda, 33 Iemmello, 32 Puscas.

14.09 – CHIEVO – In conferenza stampa il tecnico Maran sulle condizioni di Meggiorini : ” a lui manca la partita. Fisicamente sta bene, è allenato. Poi la partita è diversa, deve trovare il campo “; ci sarà invece Inglese, mentre insieme a Hetemaj  mancherà Stepinski :  Inglese? Sta bene, sì. Abbiamo perso Stepinski per una botta, non è convocato. Mancheranno lui e Hetemaj, che è squalificato. Gli altri stanno tutti bene” .

13.52 – TORINO – Parla mister Mihajlovic : Belotti“Vediamo, abbiamo ancora l’allenamento di oggi. Sicuramente non vogliamo correre rischi che non ci possiamo permettere, in ogni caso domani sicuramente qualcosa cambierò. Qualcuno non mi sta dando ciò che mi aspetto, e quindi ci sta che si sieda in panchina. Ma questo vale per tutti, vediamo nell’allenamento di oggi come stanno Obi e Ansaldi. Non voglio rischiare nulla nonostante la partita difficile. Se mi danno garanzie e io sono convinto li faccio giocare, altrimenti no. Niang sa di non essere in condizione, ma sono certo che il miglior Niang tornerà”.

13.48 – FIORENTINA – Ecco i convocati per la sfida di Crotone,  THEREAU INFORTUNATO SEGUE LO STESSO LA SQUADRA :

Astori, Bababcar, Badelj, Benassi, Biraghi, Cerofolini, Chiesa, Cristoforo, Gil Dias, Dragowski, Eysseric, Gaspar, Hagi, Laurini, lo Faso, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Sanchez, Simeone, Sportiello, Thereau, Veretout, Vitor Hugo

13.41 – SAMPDORIA – Mister Giampaolo in conferenza : ” Strinic recuperato? La Samp non ha sofferto solo sulla fascia di Murru ma ha sofferto proprio il gioco dell’Inter. Avremo dovuto un po’ mascherare quelle differenze tecniche. Murru sta crescendo, mi da segnali di miglioramento. Strinic ha un’altra caratteristica”; analizza poi la presenza di Regini a Milano invece di Ferrari :  ” Sono entrambi titolari, ho voluto dare continuità a Ferrari per capire ancora meglio. Io ho fiducia sia in lui che in Regini. Regini è uno di quei giocatori stile Barreto e Ramirez“. Su Viviano :  Viviano porta avanti un certo tipo di lavoro. Dobbiamo fare ancora un allenamento. L’ho visto molto migliorato. I dibattiti sui social non li seguo, io penso al campo”. Sarà convocato? “.

12:51 – CONVOCATI UDINESE – Ecco la lista dei convocati per la sfida casalinga con l’Atalanta: rientra Nuytinck, ko Jankto!

PORTIERI – Bizzarri, Borsellini, Scuffet
DIFENSORI – Bochniewicz, Samir, Danilo, Alì Adnan, Angella, Nuytinck, Stryger, Pezzella, Widmer
CENTROCAMPISTI – Balic, Barak, Behrami, De Paul, Fofana, Hallfredsson, Ingelsson
ATTACCANTI – Bajic, Ewandro, Lasagna, Maxi Lopez, Matos, Perica

12:47 – CONFERENZA HELLAS VERONA – Mister Pecchi presenta davanti alla stampa l’incontro di lunedì sera contro l’Inter di mister Spalletti. Tra i vari temi, oltre quello infortunati, il mister ha parlato di Kean e di Pazzini: “Caceres, Valoti e Ferrari saranno ancora indisponibili. Al centro ci saranno invece Caracciolo e Heurtaux, anche perché ho poche alternative. Bessa invece ha lavorato a singhiozzo in settimana e non è affatto al meglio. Kean? Moise è arrivato a fine mercato, adesso è in forte crescita e ha grandi potenzialità. Pazzini? A Bergamo mi è piaciuto”.

12:35 – CONFERENZA UDINESE – Ai microfoni della sala stampa mister Delneri presenta il match casalingo contro l’Atalanta di mister Gasperini. Tra le novità c’è il forfait di Jankto. Ecco le sue parole: “Jankto è fuori dai giochi, ha preso una brutta botta da Cannavaro a fine partita. Maxi Lopez? Penso che domani giochi. Ma non è tanto il giocatore, quanto quello che può dare, a seconda della partita. A Sassuolo ho deciso all’ultimo momento, lo farò anche adesso. Non dirò niente, tengo per me le idee. Barak gioca sicuramente

12:24 – CONVOCATI CAGLIARI –  Diramata la lista ufficiale delle convocazioni di mister Lopez per la sfida in trasferta contro il Torino:

Portieri: Crosta, Rafael, Daga
Difensori: Andreolli, Capuano, Ceppitelli, Miangue, Romagna, Van der Wiel
Centrocampisti: Barella, Cigarini, Dessena, Faragò, Ionita, Joao Pedro, Padoin, Ladinetti
Attaccanti: Farias, Giannetti, Pavoletti, Sau, Gagliano

11:16 – CONFERENZA CAGLIARI – Tante le parole di mister Lopez sull’incontro di domani contro il Torino. Dal modulo al rigore sbagliato da Sau fino ai suoi classici tre nomi che partiranno titolari domani: “Il modulo? Mi piace la difesa a quattro ma mi baso sulla squadra. Ho scelto il modulo che credo sia più naturale per i giocatori che ho, sia per i difensori puri che per gli esterni. Per le scelte devo vedere come sta fisicamente chi ha giocato. Ionita? Per me è un centrocampista con grandi doti di inserimento, non un laterale. Melchiorri sta lavorando anche dopo gli allenamenti. Van der Wiel sta trattenendosi anche lui, lavora tanto. La chiamata di Melchiorri in Primavera è un’ottima opportunità per giocare un’oretta con intensità e migliorare ancora. L’attacco? Non escludo l’attacco agile come a Roma per iniziare la gara, ma tengo in considerazione la gestione della fatica in una settimana intensa. A prescindere da chi saranno gli attaccanti titolari, il riferimento tattico è quello della partita contro la Lazio. Il trequartista? Questa squadra lo può adottare, lo ha quasi sempre fatto. Le caratteristiche dei giocatori permettono di giocare con tante soluzioni diverse, per un allenatore è un’ottima cosa. Questa è una squadra che può andare in trasferta e fare la sua partita. Sau? Sbaglia i rigori solo chi si prende la responsabilità di tirarli. Lui dà sempre tanto, deve stare tranquillo e lavorare come ha sempre fatto. Anche mercoledì ha dato un gran contributo, stavolta ha sbagliato qualche opportunità ma non cambia la considerazione. Contro la Lazio abbiamo tirato in porta per primi, l’approccio non era rinunciatario e vogliamo proporci in modo giusto anche domani. Tre nomi? Rafael, Andreolli, Cigarini“.

11:05 – CONFERENZA GENOA – Per presentare l’importantissimo match di domani contro la Spal, in conferenza stampa, mister Juric parla della condizione della sua squadra e delle ultime prestazioni. Fra i temi c’è l’affaticamento di Veloso, Lapadula e Taarabt. Ecco le sue parole: Veloso è un po’ affaticato al polpaccio. Dobbiamo vedere oggi. Lapadula titolare? O lui o Galabinov, dobbiamo decidere. Lapadula ha fatto comunque passi avanti rispetto a Milano, sta entrando in forma. Sicuramente non è in forma ma sta migliorando. Su Taarabt stiamo esagerando troppo, ha fatto due partite e si parla di altre cose. Lui, dopo anni e anni, deve fare tanto bene per dire che è tornato. Quello che vediamo in queste tre partite è il vero giocatore. Omeonga gioca? Sì, dipende da Veloso ma devo dire che mercoledì mi è piaciuto come è entrato. E’ un ragazzo che cresce, ha dinamicità. È un ragazzo interessante. Bertolacci è un ottimo giocatore che può dare di più. Si vede che ha passato anni brutti dove per tanti problemi fisici non riusciva ad esprimersi bene. Ora sta lavorando molto, lo vedo molto migliorabile come rendimento”.

10:54 – UDINESE – In difesa conferme per Danilo e Adnan, a destra Stryger Larsen in vantaggio su Widmer e rientra Nuytinck al posto dello squalificato Samir. Adnan sarà il titolare della fascia sinistra. Non sono invece attese rivoluzioni in mediana. Via libera quindi a Barak, Behrami e Jankto. In attacco è molto probabile il ritorno di De Paul sulla destra e di Maxi Lopez al centro, con Perica confermabile a sinistra, con Lasagna in panchina.

10:52 – TORINO – Oggi test decisivo per Belotti. Miha valuterà di farlo già giocare, e anche fin da subito, con naturalmente una sostituzione obbligata a gara in corso. Non solo. Raccontano che Sinisa sia anche tornato a provare il modulo con 3 centrocampisti. Con Acquah al posto dello squalificato Rincon. E Valdifiori in regia. E quindi Baselli mezzala. Ljajic tra fascia sinistra e trequarti, ovviamente. Con Iago a destra. Al fianco di N’Koulou potrebbe avere spazio uno tra Bonifazi e Burdisso.

10:50 – SPAL – Mister Semplici per la partita di domani contro il Genoa proponga una sorta di schieramento tipo con Gomis tra i pali, Lazzari e Costa (o Mattiello) laterali, Oikonomou, Vicari e Felipe difensori centrali, Schiattarella, Viviani e Mora a centrocampo e davanti il tandem Paloschi-Borriello. Il non utilizzo a Torino di un Antenucci in ottime condizioni fa però supporre che l’attaccante sia stato risparmiato per giocare contro i rossoblù.

10:48 – SAMPDORIA – Scontato il rientro di Strinic, mentre Linetty è in vantaggio su Barreto. Gli altri ballottaggi, Sala-Bereszynski, Ferrari-Regini, Ramirez-Caprari sono legati a considerazioni che coinvolgono anche il tipo di strategia che scegliereà di fare il Chievo.

10:41 – LAZIO – L’impressione è che Inzaghi voglia confermare ancora la formazione titolare, ma le condizioni di Radu e Leiva – ieri a parte – sono da monitorare . Sia il rumeno che il brasiliano sono recuperabili, ma Luiz Felipe e Di Gennaro sperano ancora di sostituirli. Inzaghi deve decidere chi far giocare tra Lulic e Lukaku. In pre-allerta anche Patric (magari nel secondo tempo al posto di Marusic) per mantenere più energie per giovedì.

10:38 – GENOA – Un affaticamento ad un polpaccio ferma Miguel Veloso. Non verrà corso alcun rischio: Juric tiene pronto Omeonga accanto al confermato Bertolacci. I dubbi riguardano soprattutto il ballottaggio Galabinov-Lapadula (l’ex Milan sta crescendo in condizione). Rosi si riprenderà la fascia destra.

10:36 – FIORENTINA – Thereau salterà la trasferta a Crotone e anche la Roma. Per la sua sostituzione Gil Dias contende il posto a Eysseric che sembra il naturale sostituto di Thereau così com’è stato contro il Torino: il portoghese è più adatto al 4-3-3, il francese garantisce più sostanza in appoggio ai centrocampisti. Non sorprenderebbe un turno di stop per uno tra Benassi, Badelj e Veretout. Maxi Olivera preferito a Biraghi.

10:34 – CAGLIARI – Per Pisacane un mese di stop a causa di un elongazione al bicipite femorale della coscia sinistra. L’allenatore del Cagliari gioca a tre dietro (la tegola Pisacane può essere ammortizzata sia con Capuano, sia con Andreolli) e dovrebbe riconfermare la cerniera in mediana, con soluzioni che garantiscono gamba e cross per Pavoletti (Faragò e Miangue), qualità con Barella e, geometrie, Cigarini. Ma a Torino potrebbero ritrovare spazio anche Joao Pedro e Ionita.

10:31 – BENEVENTO – Brignoli ha conservato il suo posto tra i pali anche con l’avvento del nuovo tecnico. Al centro della retroguardia non ci sarà altra soluzione che dare continuità ad Antei e Djimsiti, visto che Costa non è recuperabile e Lucioni resta sempre indisponibile. In caso di linea a tre ci sarebbe nuovamente Di Chiara sul versante sinistro, mentre se la retroguardia fosse a quattro il calciatore ex Perugia agirebbe da esterno difensivo. Ballottaggio tra Venuti e Letizia per la fascia destra. In mediana Viola e Cataldi sembrano certi del posto, mentre ci potrebbe essere un ballottaggio tra Chibsah e Memushaj oppure entrambi in campo se venisse riproposta la soluzione di Cagliari. In attacco Ciciretti sarà schierato a destra con Iemmello centravanti. A sinistra uno tra Parigini e Lombardi. Resta in piedi l’ipotesi Lazaar sulla sinistra nel 3-4-2-1.

 


VENERDÌ 27/10

Portieri: Da Costa, Ravaglia, Santurro.

Difensori: Brignani, De Maio, Frabotta, Gonzalez, Helander, Krafth, Maietta, Masina.
Centrocampisti: Crisetig, Donsah, Nagy, Poli, Pulgar.
Attaccanti: Destro, Di Francesco, Falletti, Krejci, Okwonkwo, Petkovic, Verdi.

17.54 – HELLAS VERONA – Tanto lavoro per i ragazzi di Pecchia che nel posticipo di lunedì ospiteranno l’Inter. Gruppo che principalmente ha lavorato su dettami tattici; ancora a parte Ferrari e Valoti che stanno superando diversi problemi muscolari. Anche oggi fisioterapia per Cáceres, non si sta allenando con regolarità ma lunedì dovrebbe essere della partita. Continua in differenziato il lavoro di Franco Zuculini.

15.41 – CAGLIARI – Si lavora sodo in terra sarda, con Diego Lopez focalizzato sulla trasferta di Torino. Nella seduta odierna gruppo quasi al completo con l’eccezione di Fabio Pisacane che è stato sottoposto a degli esami strumentali dopo l’elongazione al bicipite femorale della coscia destra, le sue condizioni saranno monitorate con attenzione. Sempre out Cragno e Cossu, entrambi stanno svolgendo precise tabelle di recupero. Differenziato per Deiola.

15.28 – BOLOGNA – Tanta voglia di fare per il Bologna di mister Donadoni che, nella conferenza della vigilia, è apparso carico e motivato. Diverse indicazioni di formazione, ma prima si sofferma sul 10 rossoblù: “Destro è un giocatore importante che deve ritrovarsi; il suo rendimento passa da ciò che fa nel quotidiano, e da come affronta determinati periodi della vita. Deve pensare solo a sé stesso”. Sulla porta: Mirante non è a disposizione, domani giocherà Da Costa“. Sugli indisponibili: “Ho recuperato Gonzalez, e sicuramente sarà della partita; Palacio si è allenato con il gruppo ma non è pronto per domani, potrebbe rientrare per la sfida contro il Crotone”.

15.20 – ROMA – Vigilia anche a Trigoria con mister Di Francesco che ha introdotto alcuni temi relativi al match contro il Bologna: “Domani giocherà sicuramente Defrel, devo ancora decidere se da centravanti o da esterno alto; sto valutando bene se far riposare o meno Dzeko. Sui continui di cambi di formazione, risponde così: “Utilizzo i calciatori in base al momento, e di conseguenza mando in campo chi sta meglio; a destra cambio spesso perché ho avuto Defrel e Shick a mezzo servizio e non abbiamo ancora trovato il giusto equilibrio”. Sulla posizione in campo di Nainggolan: “Non importa dove gioca Radja, l’importante è che sia in campo. E’ un giocatore che fa bene in ogni zona del campo, ha grande spirito di squadra e si sacrifica in maniera eccezionale. Sono convinto che troverà nuovamente la via del gol, e tornerà a segnare con regolarità”. Chiosa su Kolarov: “Stessa situazione di Dzeko, possibile riposo, nelle ultime settimane ha giocato un sacco di partite”. 

14.46 – NAPOLI – A breve gli azzurri si ritroveranno nei campi di Castel Volturno per una seduta pomeridiana d’allenamento. Attenzione alle condizioni di Raul Albiol, che causa febbre potrebbe saltare anche la gara di domenica contro il Sassuolo; Chiriches, che lo ha sostituito mercoledì, si candida per la seconda da titolare consecutiva; Maksimovic soluzione che convince poco Sarri.

14.42 – MILAN – Secondo quanto diffuso da Milan Tv, il terzino rossonero Davide Calabria questa mattina ha effettuato una visita di controllo dopo il trauma cranico-facciale rimediato nella gara di mercoledì contro il Chievo; sono assolutamente escluse complicanze, ma lo staff medico – a titolo precauzionale – ha ordinato sette giorni di riposo assoluto, con allenamenti personalizzati. Calabria dunque salterà le sfide di campionato contro Juve e Sassuolo, e la trasferta contro l’AEK Atene di Europa League.

14.38 – JUVENTUS – Terminata la conferenza stampa, mister Allegri ha immediatamente reso nota la lista dei convocati per domani. Rientrano Sturaro e De Sciglio, ancora out Benatia: 

Portieri – Buffon, Pinsoglio, Szczesny.

Difensori – De Sciglio, Chiellini, Alex Sandro, Barzagli, Rugani, Lichtsteiner.

Centrocampisti – Pjanic, Khedira, Marchisio, Matuidi, Asamoah, Sturaro, Bentancur.

Attaccanti – Cuadrado, Higuain, Dybala, Douglas Costa, Mandzukic.

14.35 – FIORENTINA – La sostituzione contro il Torino aveva già acceso un campanello d’allarme in casa viola, ma oggi arriva un comunicato ufficiale in cui si fa chiarezza sull’entità dell’infortunio di Thereau: ACF Fiorentina comunica che il calciatore Cyril Thereau ha effettuato nella giornata di oggi esami che hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra. Il calciatore ha già  iniziato le cure del caso, le sue condizioni verranno rivalutate nei prossimi giorni.

14.30 – JUVENTUS – Vigilia anche in casa bianconera, con mister Allegri che nella conferenza pre-gara ha dato qualche dritta di formazione per domani: “In linea di massima so chi far giocare domani, ma devo anche valutare le condizioni di alcuni, ad esempio ho un dubbio tra Alex Sandro e Asamoah, deciderò domattina”. Nel corso della conferenza, immancabile il punto sugli infortunati: Benatia ha ancora dolore, farà  degli esami presto. Pjaca ancora fuori. Howedes ha lavorato a parte con la squadra e tornerà  la settimana prossima. Da domani torniamo a essere in 19 a disposizione. Sono a disposizione De Sciglio, Marchisio, Sturaro e Matuidi“. Commento sulla prestazione di Bernardeschi e Douglas: “Sono qui per fare delle scelte, giochiamo in 11. Devo dire che Federico sta facendo molto bene, si applica e ha la cultura del lavoro; Douglas è un giocatore che si sta adattando al campionato italiano, sta crescendo bene e sulla sinistra sta pian piano trovando la sua dimensione”. Infine, chiosa sul rientro di De Sciglio: “Sono contento di averlo nuovamente a disposizione, domani verrà in panchina perché non è ancora pronto per iniziare dal primo minuto”.

12.53 – MILAN – A Milanello il tecnico Vincenzo Montella incontra la stampa per presentare la gara contro la Juventus. Qualche indicazione sui singoli, ma niente sbilanciamenti sulla formazione:Chalanoglou aveva bisogno di quel gol, adesso ne serve uno a San Siro, ha qualità importanti e deve continuare a lavorare così”. Immancabile l’accenno al giocatore più in forma della sua rosa:Suso veniva da un periodo complicato, l’anno scorso ha terminato la stagione con un infortunio e ha saltato il ritiro estivo in Cina. Quindi, non è la posizione a influenzarlo, è semplicemente cresciuto di condizione e adesso sta dando continuità a quanto fa in allenamento”. Infine chiosa sulla Juventus: “E’ una squadra esperta, con giocatori di tasso tecnico elevatissimo con la capacità di leggere bene le partite, sarà dura”.

11.39 – ROMA – Mentre a Trigoria si lavora per la gara interna contro il Bologna, a Villa Stuart è arrivato il terzino Rick Karsdrop, che sarà operato nella clinica romana a causa della rottura del crociato.

11.34 – MILAN – Vigilia del big match contro la Juventus, Montella è sulla via di confermare in blocco la squadra che ha vinto contro il Chievo. Da monitorare la condizioni di Biglia, apparso piuttosto affaticato; qualora l’argentino non dovesse farcela pronto Locatelli, che ha già segnato un gran gol alla Juventus.

11.30 – SASSUOLO – Brutte notizie per mister Bucchi che dovrà affrontare la complicata trasferta di Napoli senza Domenico Berardi. L’attaccante ha infatti accusato un problema al ginocchio destro, uscendo piuttosto malconcio dalla sfida di mercoledì contro l’Udinese. Si attendono gli esami per capire con maggiore precisione l’entità dell’infortunio, ma ad oggi appare piuttosto difficile vederlo al San Paolo. L’alternativa è Ragusa, in un tridente completato da Politano e da uno tra Falcinelli e Matri. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy