LIVE – Tutto il Fantacalcio minuto per minuto 7a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

Tutto il Fantacalcio minuto per minuto: in questa rubrica costantemente aggiornata potrete trovare tutte le ultime news utili allo schieramento delle formazioni!

di Redazione Fantamagazine

Seguite con noi tutti gli aggiornamenti in questo articolo – effettuando spesso un refresh della pagina – dove troverete in evidenza tutte le ultime news per schierare al meglio la vostra formazione al Fantacalcio, con i convocati, gli indisponibili dell’ultima ora, le news sugli infortunati e tanto altro.

ULTIME DAI CAMPI 7a GIORNATA: FORMAZIONI, INFORTUNATI, CONVOCATI E ULTIME NEWS


SABATO 30/09


17:27 – CONVOCATI TORINO – Annunciati i 23 convocati di mister Mihajlovic per la sfida contro l’Hellas Verona:

PORTIERI: Salvador ICHAZO, Vanja MILINKOVIC-SAVIC, Salvatore SIRIGU.

DIFENSORI: Cristian ANSALDI, Kevin BONIFAZI, Nicolas BURDISSO, Lorenzo DE SILVESTRI, LYANCO VOJNOVIC, Cristian MOLINARO, Emiliano MORETTI, Nicolas N’KOULOU.

CENTROCAMPISTI: Samuel GUSTAFSON, Tomas RINCON, Mirko VALDIFIORI.

ATTACCANTI: Andrea BELOTTI, Alex BERENGUER, Lucas BOYE’, Manuel DE LUCA, Simone EDERA, Iago FALQUE, Adem LJAJIC, M’Baye NIANG, Umar SADIQ.

17:25 – FORMAZIONI UFFICIALI UDINESE-SAMPDORIA – Sono state diramate le formazioni ufficiali per il primo anticipo di questa 7a giornata. Nell’Udinese nessuna sorpresa, come già annunciato, Fofana torna titolare al posto di Barak. Per gli ospiti invece, un po’ a sorpresa, ha vinto il ballottaggio al centro della difesa Ferrari, solo panchina per Regini. Ecco le formazioni:

Udinese (4-3-3): Bizzarri; Larsen, Angella, Nuytinck, Samir; Barak, Behrami, Jankto; Lasagna, Maxi Lopez, De Paul.

Sampdoria (4-3-2-1): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

17:11 – CONVOCATI JUVENTUS – Ecco l’elenco dei convocati di mister Allegri per la sfida contro l’Atalanta di mister Gasperini: 1 Buffon, 3 Chiellini, 4 Benatia, 7 Cuadrado, 9 Higuaín, 10 Dybala, 11 Douglas Costa, 12 Alex Sandro, 14 Matuidi, 15 Barzagli, 16 Pinsoglio, 17 Mandzukic, 22 Asamoah, 23 Szczesny, 24 Rugani, 26 Lichtsteiner, 27 Sturaro, 30 Bentancur, 33 Bernardeschi, 38 Caligara.

15:49 – CONVOCATI INTER – È stato diramato l’elenco dei convocati di mister Spalletti per la sfida contro il Benevento. Ecco i 21 giocatori:

Portieri: 1 Handanovic, 27 Padelli, 46 Berni;

Difensori: 13 Ranocchia, 21 Santon 25 Miranda, 29 Dalbert, 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 55 Nagatomo;

Centrocampisti: 5 Gagliardini, 10 Joao Mario, 11 Vecino, 20 Borja Valero, 77 Brozovic;

Attaccanti: 9 Icardi, 17 Karamoh, 23 Eder, 44 Perisic, 87 Candreva, 99 Pinamonti.

15:39 – CONVOCATI ROMA – Ecco i convocati di mister Di Francesco, fra questi anche il primavera Antonucci:

Portieri: Alisson, Skorupski, Lobont.

Difensori: Jesus, Kolarov, Moreno, Fazio, Peres, Manolas, Castan.

Centrocampisti: Nainggolan, Strootman, Pellegrini, De Rossi, Gonalons, Florenzi, Gerson.

Attaccanti: Dzeko, Ünder, Antonucci, El Shaarawy.

15:18 – CONVOCATI CHIEVO VERONA – Sono 23 i convocati di mister Maran per la sfida interna contro la Fiorentina:

Portieri: Confente, Seculin, Sorrentino;

Difensori: Bani, Cacciatore, Cesar, Dainelli, Depaoli, Gamberini, Tomovic;

Centrocampisti: Bastien, Birsa, Castro, Garritano, Gaudino, Hetemaj, Radovanovic, Rigoni;

Attaccanti: Inglese, Leris, Pellissier, Pucciarelli, Stepinski.

15:13 – CONVOCATI FIORENTINA – Ecco la lista dei convocati di mister Pioli per la sfida contro il Chievo Verona di mister Maran:

Portieri: Sportiello, Dragowski, Cerofolini

Difensori: Astori, Biraghi, Bruno Gaspar, Laurini, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Hugo

Centrocampisti: Badelj, Benassi, Cristoforo, Sanchez, Veretout, Eysseric, Saponara

Attaccanti: Chiesa, Gil Dias, Babacar, Lo Faso, Simeone, Thereau

14:55 – CONFERENZA LAZIO – Simone Inzaghi parla del match che attende la sua Lazio contro il Sassuolo e comincia dagli infortunati: “Devo vedere le condizioni di Luis Alberto e De Vrij, che ieri ha lavorato parzialmente. Vedremo oggi pomeriggio come risponderanno. Per gli altri infortunati, se ne riparlerà dopo la sosta.” A chi gli chiede se domani potremo vedere Nani in campo dal primo minuto risponde: “Nell’ultima settimana nei due giorni precedenti all’Europa League ha lavorato bene. Viene da un infortunio, ha impiegato tempo, ma ho trovato un grande giocatore con disponibilità. Pensavo già di impiegarlo per giovedì, domani credo sia pronto per giocare“. Su Mauricio invece: “Già domenica a Verona l’avevo tenuto in considerazione, poi ho fatto giocare Patric e Luiz Felipe. L’avevo conosciuto nelle prime 7 partite sulla panchina della Lazio, vedremo dopo la rifinitura. È pronto.” Mentre su Marusic: “Mi ha impressionato fin dal ritiro, è un giocatore di gamba, è un professionista serio che ha voglia di imparare. Un po’ ha il problema della lingua, non è semplice quando si arriva in un nuovo campionato, ma tatticamente è intelligente, sta migliorando, sta facendo vedere di essere un giocatore importante“. Infine sulla possibilità di vedere Immobile e Caicedo insieme e su Milinkovic Savic aggiunge: “Hanno dimostrato di poter giocare insieme in Europa e anche con il Chievo. Sono contento per il gol di Caicedo, ha qualità, è un lavoratore che si allena nel migliore dei modi. Cerca sempre di dare tutti, ci potrà aiutare. MIlinkovic aveva avuto un affaticamento prima di Verona, non è stato rischiato dopo aver parlato coi medici. Mercoledì aveva fatto una buona rifinitura, giovedì è entrato. Domani può partire dall’inizio“.

14:45 – CONFERENZA FIORENTINA – In sala stampa Manuela Righini mister Pioli si presenta per parlare del match di domani contro il Chievo Verona. Alla domanda sull’utilità o meno delle caratteristiche di Benassi risponde: “Non c’è neanche bisogno che io risponda, Benassi è assolutamente una risorsa per la Fiorentina. Tutte le volte che penserò di metterlo in campo perché mi è utile, lo metterò in campo“. Su Chiesa invece: “Sta facendo molto bene, è sereno ed è questo l’importante. Federico in questa squadra può crescere bene, quello che sta facendo è importante, ma sa che non può distrarsi e che c’è ancora molto da lavorare per crescere ulteriormente.” Sulle condizioni della rosa infine: “Tutti i giocatori sono disponibili e tutti pronti per giocare, anche Laurini“.

14:20 – CONVOCATI CROTONE – Ecco i 23 convocati di mister Nicola per la sfida di domenica pomeriggio a Ferrara contro la Spal:  1 Cordaz, 3 Festa, 5 Stoian, 6 Rohden, 7 Ceccherini, 8 Aristoteles, 9 Nalini, 10 Barberis, 11 Kragl, 13 Izco, 17 Budimir, 20 Pavlovic, 29 Trotta, 31 Sampirisi, 34 Simić, 37 Faraoni, 38 Mandragora, 44 Cabrera, 78 Viscovo, 87 Martella, 89 Crociata, 93 Ajeti, 99 Simy.

14:10 – CONFERENZA INTER – In conferenza stampa arriva mister Spalletti per parlare del prossimo match della sua Inter e subito si parte da Icardi e dalla flessione di rendimento nelle ultime partite: “Non vedo un calciatore che ha fatto male o che attraversa momenti difficili. In questa continuità un po’ tutti abbiamo avuto qualche pausa. Chiedo a Mauro di venire più incontro al pallone. L’ultima diagonale che ha fatto vedere contro il Genoa sa proprio di squadra. Bisogna prendersi un po’ più di scomodo tenendo conto degli spazi stretti. Deve perfezionarsi. In area è uno dei calciatori più forti che ho visto, non solo allenato“. Sull’infortunio del giovane Vanheudsen commenta: “Zinho ha tutta la nostra attenzione e amore. Oltre a essere un futuro dell’Inter e campione del calcio, è un gran bravo ragazzo. Le persone come lui non dovrebbero andare incontro a queste sfortune. Lo aspettiamo e abbiamo bisogno di lui“. A chi gli chiede della trequarti, invece, risponde: “Secondo me cambia poco mettendo qualcuno che ha caratteristiche diverse. Abbiamo il privilegio di avere buoni calciatori, vogliamo analizzarla con loro, la squadra sta recependo, è convinta che quella sia la squadra giusta. In quello che stiamo organizzando c’è bisogno di più velocità, nel mettere una palla prima, avere un’accelerazione per andare sulla trequarti. Ci vuole più imprevedibilità“.

13:40 – CONFERENZA ROMA – È il turno di Eusebio Di Francesco ai microfoni della sala stampa per presentare la sfida con il Milan di Vincenzo Montella. Dopo le classiche domande di rito e gli auguri al collega ed amico Montella, si parte con la questione infortuni: “E’ un discorso ampio. Ci siamo fatti delle domande comunque. Qua non ci sono campi pesanti, cosa che potevo dire invece a Sassuolo. Sono cambiati i ritmi, gli allenamenti, i viaggi come quello di Baku. Stiamo riflettendo, vogliamo capire meglio ma sappiamo che i piccoli infortuni ci possono stare quando si alzano i ritmi. Per competere ad alti livelli bisogna allenarsi al massimo, non c’è altra strada. Io devo essere bravo a portare questa cultura del lavoro nella squadra“. A chi gli chiede di Under risponde: “Sarebbe pronto per giocare titolare. Ha avuto difficoltà con la lingua, ma parla il linguaggio del calcio. Stanotte o domani deciderò se farlo giocare, ma so comunque di avere a disposizione un’arma importante“, mentre sull’esclusione di Nainggolan dalla nazionale belga aggiunge: “Tecnicamente Nainggolan è uno dei top player europei, anche se ogni allenatore è libero di fare le proprie scelte. Poi si devono vedere altre situazioni, mi dispiace per lui ma mi auguro che possa dare qualcosa in più alla Roma. Io, per conto mio, me lo tengo davvero stretto“.

13:05 – CONFERENZA MILAN – Mister Montella si presenta in sala stampa alla vigilia di un match importantissimo per il futuro del suo Milan, ma anche per il suo stesso futuro. Si parla subito del modulo di questo Milan: “Andiamo avanti con il 3-5-2, dopo varie prove credo che questo sia l’assetto che dia più garanzie, la linea è ormai delineata“. A chi gli chiede se sono pentiti dell’acquisto di Bonucci risponde: “Assolutamente no, sono particolarmente contento di averlo in rosa. Mi sembra tutto molto esagerato verso di lui, ogni cosa sembra che sia colpa di Bonucci. So come sfruttarlo al meglio rispetto al suo modo di giocare” mentre sulla formazione di domani: “Faccio fatica a vedere un allenatore che fa giocare sempre gli stessi undici per tre partite di seguito“. Per quanto riguarda Suso nei due davanti invece: “Per me è una grande opportunità avere 4 attaccanti tutti dello stesso livello. Suso in quel ruolo può, e deve, crescere molto, gli altri tre sono più affidabili, almeno per il momento. André Silva ama fare certe giocate, è tipico dei portoghesi, ma deve badare più al concreto e migliorare nelle letture tattiche. Credo molto in lui. In campo internazionale ha già fatto molto bene ma non so se sia ancora pronto per il calcio italiano“. Sul rientro di Montolivo e Calabria aggiunge: “Riccardo è stato fermo di più rispetto a Calabria, sono a disposizione“. Invece sulla presenza di Calhanoglu non si sbilancia: “Lo valutiamo oggi, aveva preso una botta

12:39 – CONVOCATI VERONA – Presenti anche Bessa e Ferrari nei 23 convocati dall’Hellas Verona: Coppola, Nicolas, Silvestri; Caceres, Caracciolo, Ferrari, Heurtaux, Souprayen; Bessa, Buchel, Fossati, Laner, Romulo, Valoti, Zaccagni, B. Zuculini; Bearzotti, Cerci, Fares, Kean, Lee, Pazzini, Verde.

12:20 – CONFERENZA JUVENTUS – Mister Allegri arriva in sala stampa e la prima domanda è per il Pipita e se domani giocherà: “Gonzalo gioca. Già mercoledì è entrato con un piglio diverso ed è questo quello che voglio da lui“. A chi gli chiede di Chiellini e della difesa risponde: “Non sarà certo quel cerotto ad impedire a Giorgio di giocare, però cambierò qualcosa. Sicuramente non schiererò la difesa a 3“, mentre a chi gli chiede se ci sarà qualcuno a riposare in attacco: “L’unico da valutare è Cuadrado. Non so chi giocherà fra Cuadrado, Douglas Costa e Bernardeschi“. Sulle defezioni a centrocampo risponde: “Ci sono Matuidi e Bentancur che stanno facendo molto bene. Per fortuna abbiamo la sosta che ci permetterà di recuperare infortunati ed energie fresche“. Su chi giocherà in porta, infine: “Domani gioca Buffon, sono contento di quello che ha fatto Szczesny, ma domani gioca Buffon“.

12:00 – CONFERENZA CAGLIARI – Rastelli ai microfoni della sala stampa si presenta per parlare del match nell’anticipo di domenica all’ora di pranzo contro il Napoli. Si comincia con il parlare dei due attaccanti appena rientrati in gruppo: “Pavoletti e Farias probabili titolari, ma deciderò solo domani anche se comunque nella mia testa la formazione è già fatta.” È la volta poi del giovane difensore che sta scalando le gerarchie in casa rossoblu: “Romagna? È un ragazzo molto attento e veloce di pensiero, ha la capacità di lettura di un veterano. Sa come ci dobbiamo muovere, deve solo mettere sul campo le sue qualità e unirle all’idea di squadra.” E infine parla anche degli indisponibili: “Non ci saranno Van der Wiel, Melchiorri e Rafael, poi Cossu ha avuto qualche problemino, non è al top“.

11:44 – CONVOCATI CAGLIARI –  Ecco i 20 nomi di mister Rastelli per la sfida al Napoli, fra questi ci sono Farias e Pavoletti:   3 Andreolli, 4 Dessena, 8 Cigarini, 9 Giannetti, 10 João Pedro, 12 Miangue, 13 Romagna, 16 Faragò, 17 Farias, 18 Barella, 20 Padoin, 21 Ionita, 24 Capuano, 25 Sau, 26 Crosta, 27 Deiola, 28 Cragno, 29 Daga, 30 Pavoletti, 34 Molberg.

9:10 – VERONA – La buona nuova per Pecchia è il ritorno nell’elenco dei disponibili di due perni essenziali della linea arretrata: Martin Caceres e Alex Ferrari, che ha smaltito l’ultimo infortunio alla caviglia. Al tecnico le scelte, sugli uomini e sul modulo. Non è da scartare un Hellas schierato dietro con una muraglia a quattro: Ferrari a destra, Caceres a sinistra, Heurtaux e Caracciolo (coppia che ha funzionato con la Sampdoria) in mezzo. Attenzione, tuttavia, a una variabile che Pecchia non ha accantonato in questi giorni: la conferma di Bearzotti nel ruolo di terzino destro. Il ragazzo è stato tra i migliori con la Sampdoria e l’unico a salvarsi nella gara contro la Lazio.

9:07 – TORINO – Toro avanti col tridente alle spalle di Belotti: Mihajlovic, alle prese con tre criticità in mediana: Baselli è squalificato, Obi tornerà dopo la sosta per un problema muscolare e Acquah pure ieri si è limitato a cure e terapie. Deciso però a confermare Niang alla sinistra dell’attacco granata, contro il Verona. Con Ljajic in posizione centrale e Falque sulla corsia di destra. A fare coppia con Rincon in mediana dovrebbe toccare a Valdifiori, favorito sullo svedese Gustafson.

9:04 – SPAL – La Spal ha proseguito ieri la preparazione in vista della gara di domani col Crotone. Out Meret, Oikonomou, Della Giovanna e Floccari. Possibile che mister Semplici opti per Rizzo mezzala. Questa la probabile formazione: Gomis; Lazzari, Salamon, Vicari, Felipe, Costa; Schiattarella, Viviani, Mora o Rizzo; Borriello, Antenucci.

9:02 – SASSUOLO – L’indisponibilità di Goldaniga, messo fuori uso dall’ernia inguinale con tanto di intervento chirurgico, rafforza l’asse Acerbi-Cannavaro-Letschert. Le scelte più complicate sono invece tutte riversate sul reparto offensivo dove si ripropone il ballottaggio tra Matri e Falcinelli con Berardi favorito su Politano per fargli da spalla. Le chiavi del centrocampo affidate, salvo sorprese, a Sensi per la squalifica del capitano Magnanelli. Mazzitelli e Biondini si giocano un posto visto che l’altro è di Duncan.

8:59 – ROMA – Contro il Milan, possibili quattro cambi: dentro Fazio, Strootman, De Rossi e Florenzi rispettivamente al posto di Jesus, Pellegrini, Gonalons e Defrel. La scelta, per questa trasferta, è ridotta. A Emerson, Karsdorp, Nura, Schick, si sono aggiunti nella lista infortunati, dopo il viaggio in Azerbaigian, anche Perotti e Defrel. Più Pellegrini, tornato da Baku con la febbre, in dubbio.

8:57 – LAZIO – Se Luis Alberto venisse risparmiato, il tecnico potrebbe puntare sul duo Caicedo-Immobile nel 3-5-2, con Milinkovic a centrocampo. Con Luis Alberto invece si può confermare il 3-5-1-1. La terza opzione va considerata mettendo nel conto l’assenza di Luis Alberto e Caicedo, in questo caso giocherebbe Milinkovic dietro Immobile, con la conferma di Murgia a centrocampo oppure Lulic al centro e Lukaku sulla fascia sinistra. Certo il rientro di Leiva da regista. De Vrij ci prova.

8:55 – INTER – Poche indicazioni sulla formazione anti Benevento anche dal penultimo allenamento della settimana. Spalletti tiene tutti sulla corda. Al «Vigorito» dovrebbe toccare ancora a Dalbert e Brozovic, col ritorno di Gagliardini (in panchina nelle ultime due) al posto di Vecino.

8:52 – GENOA – Juric ritrova sia Veloso sia Laxalt. Il portoghese ha già smaltito l’affaticamento agli adduttori che lo aveva indotto a chiedere il cambio contro l’Inter. I due dovrebbero partire titolari contro il Bologna. In mezzo ala campo Bertolacci rischia di nuovo la panchina, conferma per Cofie e Rosi. Davanti fiducia di nuovo a Ricci e Palladino. Pellegri dovrebbe di nuovo spuntarla su Galabinov.

8:50 – CAGLIARI – Per i sardi ci sono due buone notizie: Farias e Pavoletti ieri hanno lavorato col gruppo e saranno sicuramente nella lista dei convocati. Out Ceppitelli e lo squalificato Pisacane, probabile l’esordio dal primo minuto di Romagna al centro della difesa, mentre a sinistra tornerà Capuano. Troppi i limiti di Miangue nella fase di non possesso per ridargli una maglia da titolare. Il centrocampo resterà invariato con Dessena in panchina e Cigarini nel ruolo di regista.

8:43 – BENEVENTO – Tanti i dubbi di formazione nel Benevento. Partendo dalle certezze che vedono anche Djmisiti e D’Alessandro disponibili, c’è da dire che oltre a Belec tra i pali, se l’albanese con passaporto svizzero sarà in condizione, toccherà a lui far coppia con Costa al centro della difesa. In tal caso Venuti sicuro a destra e Letizia favorito su Di Chiara completerebbero il reparto arretrato. Se Djimsiti partisse dalla panchina, Venuti sarebbe favorito su Gravillon come secondo centrale, con l’idea Gyamfi che si farebbe largo a destra. In mediana inamovibili Memushaj e Cataldi, sugli esterni Lombardi e Lazaar paiono quelli con maggiori possibilità. In attacco scontata la presenza di Coda, tra Puscas e Armenteros è ancora una volta in vantaggio il rumeno. Resteranno ancora fuori Antei, Ciciretti e Iemmello.

8:40 – UDINESE – Delneri, coerente con le proprie convinzioni tattiche, ha annunciato che in porta giocherà Bizzarri e non Scuffet. La linea di difesa sarà quella di sabato scorso all’Olimpico, la mediana a tre vedrà Fofana prendere il posto di Barak; confermati, invece, Behrami (Hallfredsson non è nemmeno nella lista dei convocati) e Jankto. Dalla posizione di De Paul (esterno d’attacco o di centrocampo) dipenderà il modulo.

8:28 SAMPDORIA – In vista della sfida esterna contro l’Udinese non dovrebbero esserci molti dubbi per mister Giampaolo: in porta, vista l’assenza di Viviano che dovrebbe rientrare dopo la sosta, il titolare sarà Puggioni, mentre al centro della difesa dovrebbe tornare titolare Regini anche se ancora in ballottaggio con Ferrari. Djuricic e Ivan non convocati.


VENERDÌ 29/09


19.20 – CROTONE – Nicola in conferenza stampa: Budimir si è allenato ieri per la prima volta, e anche oggi. Sarà convocato. Nalini si è già iniziato ad allenare la scorsa settimana, in questa ha svolto tutte le sessioni. Vedremo a che punto è”.

15.42 – CAGLIARI – Intenso allenamento per i sardi in vista del luch match di domenica contro il Napoli. Regolarmente in gruppo Farias e Pavoletti che hanno svolto l’intero allenamento. Differenziato prima e successivamente in gruppo per van der Wiel, che procede così verso il totale recupero. A parte, invece, Cossu e Ceppitelli: alle prese con terapie personalizzate.

15.39 – GENOA – Vigilia tesa anche in casa rossoblu, con il tecnico Juric reduce da appena due punti in sei gare. Formazione in vista di domani: Veloso ha giocato tre partite a ritmi alti ed è affaticato, ha svolto differenziato tutta la settimana. Stessa cosa Laxalt, reduce da una distorsione al ginocchio, se posso vorrei evitare di rischiarli”. Soluzioni offensive: Galabinov è in calo, non sta dando il massimo, questa settimana ho visto maggiore impegno, è un’opzione concreta. Ricci, invece, lavora bene ma ancora deve trovare la giusta condizione”.

15.31 – UDINESE – Gara di importanza capitale in casa friulana, con mister Delneri che vede traballare la sua panchina: “Sarà una gara complicata, ma sono fiducioso”. Intanto, non ha fatto mancare alcuni indirizzi di formazione: “In porta giocherà ancora Bizzari, Perica è totalmente recuperato, deciderò domani se farlo partire dall’inizio o a gara in corso”. Sulla difesa: “Differenziato soltanto per Danilo e Widmer, out anche per domani, il resto sono tutti a disposizione”.

15.22 – SAMPDORIA – Alla vigilia del match contro l’Udinese, ecco le impressioni sulla gara del tecnico Giamapaolo: “Domani Zapata sarà della partita, può scattare in lui una piccola voglia di rivincita”. Sulla difesa:Ferrari ha giocato bene contro il Milan, apprezzo le sue doti da marcatore. Ma in generale ho tanti titolari, stesso discorso vale per Regini e Sala, due giocatori che stimo tantissimo”. Infine, immancabile chiosa su Viviano: “Emiliano lavora ogni giorno per tornare al top della forma, non abbiamo fretta e non forziamo nessun tempo di recupero”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy