Lazio, l’Ecuador rivuole in nazionale Caicedo

Lazio, l’Ecuador rivuole in nazionale Caicedo

L’attaccante della Lazio, reduce da una gran stagione, può tornare a giocare con la sua nazionale

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Come tutti i calciatori della Serie A in queste settimane, Felipe Caicedo si allena a casa. L’attaccante della Lazio, uno dei segreti della stagione pazzesca della banda di Inzaghi, negli ultimi giorni è inoltre il protagonista di un forte corteggiamento. Non da altri club pronti a piombare sul Panterone, bensì dalla sua nazionale: l’Ecuador. Il Corriere dello Sport riporta infatti come la federazione calcistica della “Tri“, così viene anche chiamata la rappresentativa ecuadoriana, speri fortemente di ottenere il sì da Caicedo alla chiamata di disputare un grande torneo con l’Ecuador, che sia la Coppa America o l’eventuale Mondiale del 2022 in Qatar. Antonio Valencia, capitano della selezione ecuadoriana ed ex Manchester United, ha per di più lanciato un forte appello tramite Radio Redonda: “Non ho parlato con Caicedo, posso dire che la nostra nazionale ha bisogno di giocatori come lui. Vive un grande momento, speriamo davvero che possa tornare“.

Felipao non indossa la maglia della nazionale dal 2017, dopo un litigio scoppiato con la Federazione per l’esonero dell’allora cittì Quinteros. Da lì Caicedo non ha mai riaperto le porte verso l’Ecuador, anche se la nazionale ecuadoriana non si arrenderà e proverà a ricontattarlo nei prossimi mesi. Nel frattempo, come evidenzia il Corriere dello Sport, i gol del Panterone sono tutti per Simone Inzaghi e la Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy