Hellas Verona, Cerci vittima di un nuovo infortunio: i tempi di recupero

Dopo la sorprendente vittoria nella trasferta contro la Fiorentina, la squadra di Pecchia deve fare i conti con una brutta notizia: slitta infatti il rientro di Alessio Cerci.

di Patrizia Monaco
Cerci Hellas Verona

Alzi la mano chi, nella giornata di domenica, avrebbe scommesso sulla sconfitta della Fiorentina in casa contro l’Hellas Verona. Sicuramente siete in pochissimi ad averlo fatto. Nel calcio tutto è possibile, questo è ormai risaputo, ma con i gialloblu reduci da quattro sconfitte consecutive ed i viola obbligati a vincere per non rinunciare alla corsa per l’Europa League, tutto sembrava preannunciare un determinato risultato.

Invece no, la squadra allenata da Fabio Pecchia è scesa in campo con il coltello tra i denti ed ha sbancato l’Artemio Franchi mettendo a segno ben quattro reti. Una prova d’orgoglio ma anche la prova che il mercato di riparazione abbia permesso ai gialloblu di colmare le evidenti lacune che affliggevano l’Hellas Verona sia in fase difensiva che in quella offensiva.

INFORTUNIO CERCI: SLITTA IL RIENTRO

Purtroppo, una notizia arrivata in queste ore potrebbe mettere in difficoltà l’imminente futuro della squadra: Alessio Cerci, uno degli uomini che maggiormente hanno contribuito alla conquista dei primi sedici punti in classifica, è di nuovo vittima di un infortunio. Dopo aver saltato cinque partite consecutive per via di un problema al bicipite femorale, sembrava che l’attaccante stesse ormai per tornare in campo. Invece, stando alle ultime news, tutto slitterà ancora perché Alessio Cerci ha avuto una brutta ricaduta in allenamento. Gli esami medici a cui è stato sottoposto hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale sinistro.

Una brutta tegola per l’Hellas Verona ma soprattutto per Cerci, il cui calvario sembra non avere fine. I tempi di recupero si aggirano intorno ai 15-20 giorni. Si spera dunque di rivederlo in campo per la sfida casalinga contro il Torino, in programma il 25 febbraio 2018.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy