Coppa Italia 2020-2021, Juventus-Inter 0-0: Pirlo fa sua la finale!

Cronaca e tabellino della semifinale di ritorno tra Juventus e Inter.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

All’Allianz Stadium vincono le reti bianche e la Juventus conquista la finale di Coppa Italia, forte del 2-1 inflitto all’Inter una settimana fa nella semifinale d’andata.

Partita molto tattica da entrambe le squadre, che nel primo tempo lottano a centrocampo trovando pochi guizzi offensivi da trasformare in vere azioni da goal. Al 10′ però, Lautaro Martinez si ritrova il pallone tra i piedi in area di rigore bianconera, a seguito della deviazione di Demiral sul cross basso di Hakimi, ma poggia male il piede sinistro e nel tentativo di calciare si accascia sfiorando l’accorrente Bernardeschi. La panchina nerazzurra e Antonio Conte invocano il rigore, ma giustamente Mariani e il Var non riscontrano un contatto decisivo del bianconero. Il match prosegue senza particolari sussulti, finché al 43′ è il solito Cristiano Ronaldo a sfoderare il tiro deviato con i piedi da Handanovic.

Nella ripresa, i padroni di casa soffrono per i tanti errori commessi in fase d’impostazione, ma alla fine è sempre CR7 a impegnare l’estremo difensore nerazzurro in almeno tre occasioni. Sul fronte opposto ci provano tutti, anche i subentrati Sensi, Perisic e Kolarov, oltre all’onnipresente Lukaku e al pericoloso Hakimi, ma un monumentale Demiral e la compattezza dell’intera compagine bianconera negano a chiunque di sbloccare il risultato. Il 19 maggio la Juventus di Andrea Pirlo ci sarà!

JUVENTUS-INTER 0-0, IL TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado (82′ Chiellini), Bentancur, Rabiot, Bernardeschi (62′ McKennie); Ronaldo, Kulusevski (87′ Chiesa). Allenatore: Pirlo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Morata, Bonucci, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Peeters.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni (65′ Kolarov); Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen (65′ Sensi), Darmian (57′ Perisic); Lukaku, Lautaro. Allenatore: Conte. A disposizione: Padelli, Radu, Gagliardini, Vecino, Ranocchia, Young, D’Ambrosio, Pinamonti.

AMMONITI: Darmian, Alex Sandro, Perisic, Brozovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy