Udinese, Tudor: “Diversi acciaccati domani. Giocherà chi ha avuto meno spazio”

Udinese, Tudor: “Diversi acciaccati domani. Giocherà chi ha avuto meno spazio”

La conferenza stampa del tecnico croato prima dell’ultima di campionato contro il Cagliari.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Sabato scorso la vittoria contro la Spal ha sancito la salvezza dell’Udinese, e domani (ore 20:30) contro il Cagliari per i friulani sarà la passerella di fine stagione. Stagione difficile per la compagine bianconera, che ha visto tre allenatori diversi nell’arco dell’annata che sta per concludersi. Igor Tudor, sbarcato sulla panchina dell’Udinese a fine marzo, ha conquistato 15 punti in 9 incontri e ha dato uno slancio importante alla società del patron Pozzo per assicurarsi la permanenza in Serie A. Ed il mister croato ha detto questo alla stampa nella conferenza della vigilia.

LE PAROLE DI TUDOR

Sul match di domani: Ci teniamo a finire bene il campionato e a concludere il buon lavoro fatto. Non andiamo a Cagliari con la testa in vacanza. Inoltre quelli che hanno avuto pochi minuti durante la stagione avranno la possibilità di giocare e di far bene. Ed i ragazzi vorranno ottenere un premio bonus messo dalla società“.

Sulla permanenza all’Udinese:Vediamo nei prossimi giorni cosa succede, di sicuro un allenatore non si valuta dopo due partite. Con le varie problematiche avute abbiamo ottenuto la salvezza dando sempre il massimo“.

Sugli infortunati: Abbiamo avuto qualche acciacco in settimana, senza contare qualche squalifica da scontare. Valuterò ancora oggi chi far scendere in campo“.

Sul paragone rispetto alla situazione dell’anno scorso: Questa stagione è stata più dura, perché abbiamo avuto un calendario più ostico: abbiamo incontrato Milan, Inter, Lazio, Roma e Atalanta. Mentre un anno fa bastava vincere due partite contro squadre più abbordabili. La vittoria contro l’Empoli ad aprile è stata fondamentale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy