Spal, Semplici: “Siamo obbligati al turnover. Di Francesco? Non sappiamo i tempi di recupero”

Il tecnico dei ferraresi ha parlato alla stampa alla vigilia della trasferta contro la Juventus.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby
semplici-spal

La Spal deve rimettersi in carreggiata dopo il ko interno subito contro il Lecce, ma ad aspettarla a Torino c’è la Juventus di Cristiano Ronaldo che sicuramente complicherà, non poco, i suoi piani. Oltre che con gli avversari però, Leonardo Semplici deve fare i conti con i tanti assenti che lo costringeranno a un massiccio turnover.

LE DICHIARAZIONI DI SEMPLICI

Sulla partita: “In questi due giorni ho cercato di tenere su il morale dei ragazzi, perché queste situazioni non fanno bene. Sapevamo di affrontare momenti del genere, ma finché non ti ci trovi dentro non sai com’è. Domani giocheremo una partita straordinaria contro una delle squadre più importanti d’Europa. Sarà una prova importantissima e sono convinto che i ragazzi faranno bene e metteranno in difficoltà la Juve. Affrontiamo una squadra straordinaria che sta cercando di crescere sotto il profilo del gioco con un nuovo allenatore. Dovremo rimanere in partita. Sarà una partita difficilissima, ma voglio una squadra che provi a giocare la partita e sia consapevole di quello che fa, mettendo in campo la propria identità anche rischiando”.

Sul turnover: “Siamo obbligati per le assenze e alcune defezioni, come nel caso di Felipe e Valoti che non stanno bene: li valuteremo domani. Non ci sarà nemmeno Kurtic che ha subito un trauma contusivo nei giorni scorsi”.

Su Valdifiori e Paloschi come possibilità dal primo minuto: “Tutti quelli che stanno bene, saranno a disposizione”.

Sui tempi di recupero di Kurtic e Di Francesco: “Di Francesco ancora non lo sappiamo. Jasmin ha preso una botta al ginocchio e gli si è gonfiato. Da martedì, se tutto va bene, potrà recuperare”.

Sul cambio modulo per via delle assenze degli esterni: “Quest’anno abbiamo molta sfortuna e sono sicuro che sopperiremo anche a queste assenze, a prescindere dai moduli che adatteremo. Sono convinto che alla lunga, lavorando, riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy