Spal, Semplici: “Non solo Dickmann, stiamo pensando al cambio modulo”

Spal, Semplici: “Non solo Dickmann, stiamo pensando al cambio modulo”

La Spal si prepara all’ultimo match con la speranza di sorprendere tutti facendo lo sgambetto ad un Milan in difficoltà, ma dovrà fare i conti con un’assenza importante

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

La Spal si appresta ad affrontare l’ultima sfida di questo 2018 a San Siro contro il Milan con non poca preoccupazione. Mister Semplici, infatti, dovrà fare a meno di uno dei giocatori più importanti di questa Spal: Manuel Lazzari. L’esterno infatti si è fermato a causa di una distorsione alla caviglia destra. Le soluzioni che il mister sta valutando sono diverse e tra le tante c’è quella di un quasi inedito cambio modulo.

LE DICHIARAZIONI DI SEMPLICI

La Spal senza Lazzari, quali soluzioni? – “Oggi abbiamo provato diverse opzioni oltre a Dickmann, per questo sono arrivato tardi alla conferenza. Stiamo valutando diverse idee, da qui a domani sceglieremo quella migliore, compreso anche un eventuale cambio di modulo. Dickmann e Lazzari sono due giocatori con un esperienza di Serie A ben diversa. Lorenzo (Dickmann ndr.) ha sempre fatto bene quando è entrato, sia contro la Sampdoria in Coppa Italia, sia contro l’Udinese, peraltro in un ruolo non molto congeniale a lui, cioè il quarto di centrocampo nel 442

Situazione Antenucci e Vicari – “Se giocherà Antenucci? Davanti ho quattro attaccanti tutte in buone condizioni, sta a me, in base all’avversario e alle loro condizioni, scegliere i migliori. Vicari sta bene, è stato fuori per scelta tecnica. Gli altri tre hanno fatto bene e in linea di massima dovrebbero giocare loro

I miglioramenti difensivi – “Abbiamo lavorato su fase di non possesso, stiamo anche commettendo meno errori individuali, ma non bisogna abbassare la guardia perché in Serie A appena lo fai ti puniscono subito

Cosa aspettarsi dalla Spal contro il Milan –Dovremo dimostrare continuità, personalità. A noi piace giocare, fare la gara, ma poi dipende anche dagli avversari, dalla classifica, dal momento. Proviamo a vincere sempre, ma non è facile. Sicuramente chiudere l’anno con una grande prestazione e un risultato positivo ci darebbe la possibilità di passare lo stop del campionato nel migliore dei modi, prima di affrontare un girone di ritorno in cui i passi avanti da fare saranno molti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy