Spal, Semplici: “Floccari non è in pole per l’attacco. Strefrezza? Pedina da usare all’inizio”

Spal, Semplici: “Floccari non è in pole per l’attacco. Strefrezza? Pedina da usare all’inizio”

Il tecnico spallino ha presentato l’anticipo pomeridiano contro il Parma.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby
semplici-spal

La Spal non pretendeva mica di far punti contro la corazzata Juventus, ma nelle partite precedenti avrebbe di sicuro potuto far qualcosa in più per migliorare la propria posizione in classifica. Ma nulla è ancora perduto e domani, in casa contro il Parma, Leonardo Semplici e i suoi ragazzi faranno di tutto per raccogliere un risultato positivo.

LE PAROLE DI SEMPLICI

Sulle condizioni della squadra: “Oltre a Valoti e Kurtic, gli ultimi arrivati sicuramente non sono al top. Ma non abbiamo molto tempo e in alcune circostanze dovremo rischiare qualcosa di più”.

Su Floccari: “Non è in pole position per l’attacco. Valuteremo tutti perché tutti mi possono dare il giusto contributo. Domani vedremo e valuteremo chi far scendere in campo fino all’ultimo”.

Tra Igor e Strefrezza: “Igor ha quella personalità e spensieratezza che ora ci vuole: in lui ci crediamo e abbiamo fiducia, potrà essere della gara. Strefezza potrà essere una pedina da utilizzare dall’inizio. Si applica molto e mi auguro possa darci una mano per il nostro percorso”.

Su Valoti: “In questo momento non lo sto facendo giocare perché non riesce a darci il giusto equilibrio di cui abbiamo bisogno ora. Con lui ho parlato e ho massima fiducia. Finché non troverò un equilibrio ben preciso, magari cercherò di utilizzarlo con una squadra che possa sostenere le sue qualità”.

Sulle difficoltà incontrate da Murgia: “Per Alessandro è normale, soprattutto dopo tre partite in una settimana. Ma noi crediamo nel ragazzo e starà a me valutare quando utilizzarlo”.

Sulla partita: “Sarebbe importante vincere domani. Ci darebbe forza e serenità a quello che stiamo facendo. Sappiamo di affrontare una squadra solida, di qualità e di valore. Bisognerà fare una partita di grande attenzione e determinazione. Voglio vedere un furore e una voglia di vincere diversa da quella messa in mostra nelle ultime uscite”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy