Sassuolo, De Zerbi: “Babacar sarà della partita”

Il tecnico neroverde è intervenuto alla vigilia del match casalingo contro la Fiorentina.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La vittoria in Coppa Italia per mano delle seconde linee ha soddisfatto Roberto De Zerbi, che in procinto del lunch match di domani contro la Fiorentina ha chiesto al suo Sassuolo di scendere in campo determinato.

LE PAROLE DI DE ZERBI

Su Babacar: “Penso che sarà della partita, non so se dall’inizio o dopo, ma ci sarà. Babacar ha il potenziale per fare 20 gol in Serie A e vorrei che non li facesse da un’altra parte con un altro allenatore. Sarà fatto di tutto per aiutarlo, poi il primo passo spetta a lui, poi ai compagni. Se tra due anni dovesse fare 20 gol ed essere capocannoniere in A, non mi sorprenderei”.

Sulle riserve: “Con il Catania sono soddisfatto dell’atteggiamento dei singoli. Alcuni di loro sono indietro con la condizioni e potevamo immaginarlo. Qualcuno, e loro sanno a chi mi riferisco perché gliel’ho detto a quattr’occhi, se ha spento l’interruttore in allenamento per alcuni giorni, poi si vede alla prima da titolare. Voi non conoscete personalmente i giocatori. Io amo cercare di capire il carattere, cosa passa nella loro testa e quello che vedete come atteggiamento sbagliato, indolenza, poca voglia di prendersi le responsabilità, io lo valuto sotto altre forme e abbiamo prospettive diverse”.

Sulla condizione della squadra: “Stiamo bene, qualcuno è uscito stanco e non ha ripreso al 100% e qualcun’altro è potenzialmente titolare anche domani, calcolando che abbiamo due calciatori che hanno avuto la nascita di due figli nello stesso reparto e questo dimostra la stranezza della squadra. Tranne Boateng, Boga, Adjapong e Sernicola, sono tutti a disposizione”.

Sul centrocampo a 4: “Non lo so. A me piacerebbe giocare con 10 centrocampisti perché se è evoluto sa difendere e sa attaccare, 4 sono anche pochi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy