Sassuolo, De Zerbi: “Anche Babacar out: siamo in 17-18. Demiral? Dovrebbe rimanere”

Sassuolo, De Zerbi: “Anche Babacar out: siamo in 17-18. Demiral? Dovrebbe rimanere”

Le parole del tecnico neroverde prima di Atalanta-Sassuolo.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Con la salvezza già in tasca da qualche settimana, il Sassuolo domani (ore 20:30) contro l’Atalanta disputerà l’ultima di campionato. Una curiosità di questo match è dettata dal fatto che la partita si svolgerà al Mapei Stadium -campo del Sassuolo- per via dei lavori in atto allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, dove solitamente gioca la Dea. Quindi per i neroverdi sarà una sorta di partita casalinga “mascherata” e De Zerbi, nonostante i suoi non abbiano grosse motivazioni di classifica, nella conferenza stampa della vigilia ha promesso di dare battaglia all’Atalanta.

LE DICHIARAZIONI DI DE ZERBI

Sul match di domani: Non siamo vittime sacrificali. Lo abbiamo dimostrato nelle ultime due contro Torino e Roma. Cercheremo poi di vendicare il 7-1 dell’andata contro i bergamaschi e di arrivare così al decimo posto in classifica“.

Sull’andamento della stagione: Forse potevamo avere qualche punto in più in graduatoria, ma penso che la squadra abbia dato sempre il massimo e abbiamo espresso sempre un bel calcio. Ai ragazzi non posso dire niente“.

Sugli infortunati: Ai già noti Peluso, Magnani e Sensi si sono aggiunti in settimana Lemos, fermo per una distorsione alla caviglia, e anche Babacar che domani non ci sarà per un problema fisico“.

Sul suo futuro e sulla rosa:Al momento sono focalizzato sulla prossima stagione sempre qui al Sassuolo. Vorrò, insieme al mio staff, alzare il livello e per l’anno prossimo farò scelte ancora più nette sui calciatori da inserire. È un grande gruppo di ragazzi e sono felice per loro. Ad esempio sono soddisfatto dei rinnovi di Matri e Pegolo, due della vecchia guardia. Demiral? Mi hanno detto che resta. Poi il presidente Squinzi è ambizioso e questo mi fa piacere“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy