Sampdoria-Sassuolo: le ultime indicazioni di Giampaolo e De Zerbi

Sampdoria-Sassuolo: le ultime indicazioni di Giampaolo e De Zerbi

Vigilia di Campionato per Sampdoria e Sassuolo, che si affronteranno domani alle 20:30.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La nona giornata di Seria A si chiuderà con il posticipo del lunedì tra Sampdoria e Sassuolo. E come di consueto, i rispettivi allenatori Marco Giampaolo e Roberto De Zerbi sono intervenuti in conferenza stampa per fornire alcune indicazioni tattiche sulle proprie squadre.

SAMPDORIA: LA CONFERENZA DI GIAMPAOLO

“Ad oggi si sono allenati tutti, domani abbiamo una piccola rifinitura e vedremo. Saponara si è allenato e speriamo possa aiutarci. Ho difficoltà quando devo scegliere gli undici titolari: perché in settimana posso avere sensazioni su quelli che non son stati titolari fino ad oggi che stiano crescendo. Le scelte sono difficili, ma sono contento così perché davanti ho quattro attaccanti e può giocare chiunque. Stessa cosa vale per il centrocampo e la difesa. I miei giocatori stanno crescendo, lavorando bene e mi stanno mettendo in difficoltà nelle scelte.

giampaolo-sampdoriaOggi siamo concentrati sul Sassuolo che è una squadra che ci solleciterà. Il Sassuolo sul piano del palleggio, delle idee è una delle migliori del nostro campionato. Ha un buon indice di pericolosità e ha un buon indice realizzativo. È una squadra qualitativamente forte. La partita sarà difficile, ma ho molta fiducia nella mia squadra. Soprattutto nella serietà e nello spirito. Al di là delle motivazioni individuali che può avere Defrel, la motivazione deve essere collettiva, di squadra. L’ostacolo non è semplice, ma oltre l’ostacolo possiamo avere una bella prospettiva. Le rivincite personali possono essere importanti, dall’altro lato c’è Ferrari, che è un giocatore importante. Quello che conta è la visione, la prospettiva futura che la squadra deve avere”.

SASSUOLO: LA CONFERENZA DI DE ZERBI

Boga è fermo e non sappiamo quando riprenderà. Boateng riprenderà martedì: l’abbiamo fermato perché era parecchio che stringeva i denti e si trascinava un problema, e non era giusto, perché lui è un valore aggiunto quando sta bene. A Duncan abbiamo dato un’altra settimana di stop perché non vogliamo perderlo più a lungo. Rogerio è squalificato. Peluso rientra, e sono molto contento: sarà convocato e in panchina, sono felice perché non me lo aspettavo così disponibile e così bravo.

dezerbi-sassuoloLa doppietta di Raspadori in Nazionale Under 16? Mi piacerebbe anche farlo esordire in Serie A, perché è un ragazzo che ha qualità, ha colpi, e probabilmente con l’infortunio di Boga sarà aggregato in Prima Squadra più spesso. Mi farebbe piacere farlo esordire anche perché il Sassuolo sta facendo benissimo col settore giovanile e sarebbe un giusto riconoscimento e una motivazione in più per i ragazzi che giocano in neroverde. In Nazionale ha fatto bene anche Bourabia e questo deve inorgoglirci perché è stata la sua prima convocazione, tra l’altro in una Nazionale importante. Per lunedì sarà pronto: è arrivato a fari spenti, ma si sta rivelando un giocatore molto importante, ed è una grande soddisfazione per tutti.

I goal arrivati dalla panchina? L’allenatore sbaglia la formazione, ma non lo dico con ironia, lo dico davvero perché ho così tante soluzioni che come faccio, sbaglio. Le responsabilità me le prendo e sono contento di avere tutte queste scelte a disposizione. Questo è anche segno che tutti hanno lo spirito giusto.

La Sampdoria è allenata da Giampaolo che stimo e che è mio amico. È una squadra ostica per tutti. Noi dobbiamo però pensare a noi: siamo una squadra forte e non dobbiamo farci condizionare da niente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy