Roma, Di Francesco: “Nel derby Dzeko e De Rossi saranno in campo”

Roma, Di Francesco: “Nel derby Dzeko e De Rossi saranno in campo”

Il tecnico giallorosso ha parlato alla vigilia del derby con la Lazio.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

I risultati altalenanti di questo avvio di stagione spingono la Roma ed Eusebio Di Francesco a cercare a tutti i costi la vittoria nell’attesissimo primo derby con la Lazio.

LE PAROLE DI DI FRANCESCO

Sul derby: “La stagione è lunga, ma il derby è una partita a sé e dobbiamo affrontarla con il desiderio di vincerla e portare a casa i tre punti. Può essere un punto di partenza. Molto dipende dall’atteggiamento che fa la differenza rispetto ai numeri

Su Manolas: “Sono da valutare oggi quelle che sono le sue condizioni. Tra oggi e domani decideremo il suo impiego”.

Su De Rossi:Non è un sacrificio per lui giocare 4-5 partite consecutive. Tutti ti direbbero ‘Voglio giocare 4-5 partite di fila’, anche se stanno piegati. E’ un passista, ha continuità di corsa, non è uno scattista come Under. Domani De Rossi sarà il capitano della squadra”.

Sull’imprescindibilità di De Rossi e Nzonzi:Ci sono altri centrocampisti che possono fare questo ruolo, come Cristante e Pellegrini. Giocando con il 4-2-3-1 anche loro saranno alternati in questo ruolo, per forza di cose”

Su El Shaarawy:E’ un giocatore in grande crescita, si sta assumendo maggiori responsabilità. A lui è mancata la continuità, mi piace la sua predisposizione nelle due fasi. Ma deve continuare a dimostrarlo partita dopo partita”.

Tra Santon, Florenzi e Karsdorp:“Florenzi secondo me fa molto meglio l’esterno basso o alto rispetto alla mezzala. Lui è uno bravo sulla linea laterale. In alternativa può fare anche l’esterno alto più che la mezzala. Karsdorp deve migliorare in tanti aspetti, ma si sta allenando con un piglio differente. Santon ha dimostrato di essere affidabile, anche se parliamo di soli 90 minuti”.

Su Dzeko:Ha avuto anche delle occasioni importanti per far gol e magari non ci è riuscito. Deve avere grande partecipazione alla nostra manovra, domani la ritroverà, visto che partirà titolare. Darà il suo contributo come ha sempre fatto nei grandi match. Lui ha le caratteristiche per prendersi la squadra sulle spalle, ma tutto parte da un sacrificarsi per la squadra, pensando un po’ meno al gol e più alla squadra”.

Sull’importanza del derby per la sua panchina: “Il derby è importante per il futuro della Roma. Io rappresento la Roma, non me stesso. Mi tengo stretta questa maglia a cui tengo tantissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy