Roma, Di Francesco: “Luca Pellegrini sarà titolare, Schick e Kluivert in dubbio”

Il tecnico giallorosso ha presentato l’anticipo di domani contro la Spal.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La Roma si appresta a riprendere il cammino in Campionato dando il via alla nona giornata con l’anticipo del sabato alle 15:00 contro la Spal. Tanti i dubbi di formazione nella testa di Eusebio Di Francesco, che dovrà fare i conti con le condizioni fisiche precarie di tanti suoi calciatori.

LE DICHIARAZIONI DI DI FRANCESCO

Sulla formazione:Terrò conto dei minutaggi dei calciatori in Nazionale, non so se per questa partita o per la prossima. Con la speranza di recuperare Kolarov e De Rossi per il CSKA”.

Sulle condizioni di De Rossi e Kolarov:Daniele già fa il mio collaboratore: deve essere un punto di riferimento per i ragazzi, ritengo possa fare l’allenatore. È normale che poi andranno valutate tante altre sfaccettature, ma credo in futuro possa essere un ottimo allenatore. Sulle condizioni sue e di Kolarov, sono in miglioramento: spero di averli in gruppo domenica dopo la Spal. Per questa non saranno sicuramente convocati”.

Sulle condizioni di Schick e Kluivert:Nella mia testa c’era questa cosa, o giocherà Schick o Dzeko: è normale che giocherà chi mi darà più garanzie. Sia Schick che Nzonzi che Kluivert non si sono allenati con la squadra ieri”.

Su Dzeko: “Il merito più grande è il suo, io devo cercare solo di mettere i calciatori nelle migliori condizioni possibili. Non mi stancherò mai di dire che Edin ha delle potenzialità enormi, quello che gli manca un pochino è la continuità, ma è quella che sto rivedendo per lunghi tratti di gara. Non dico che sparisce, ma a volte non si mette a completa disposizione della squadra. L’aspetto psicologico è importante e lui va sfruttato sicuramente, al di là delle scelte che poi farò”.

Su Coric:Credo che non possa fare l’esterno per quello che ho visto sia nel pre-campionato che negli allenamenti. È un centrocampista che può giocare tra i 3 che sto valutando: migliorando nella fase di interdizione, può giocare anche tra i due davanti alla difesa”.

Su Pastore:Ha fatto il primo allenamento ieri e sarà sicuramente convocato. La condizione va valutata volta per volta, ma è assodato che stia bene ora”.

Sull’ipotesi Zaniolo davanti alla difesa:Esperimenti se ne possono far tanti, ora però quello che devo cercare di fare è dar maggiori certezze. Tutti questi provini li lascio a voi perché li scrivete. Non è ancora pronto per fare questo sia per età e tante altre cose. Ma in questo momento, in partenza, è una scelta che non farei”.

Su Luca Pellegrini:Giocherà titolare, darò continuità al suo percorso di crescita. Deve continuare a lavorare con grande umiltà ed essere più pulito in tutte le situazioni, con palla e senza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy