Roma, Di Francesco: “In campo uno tra Dzeko e Schick”

Il tecnico giallorosso ha parlato alla vigilia della gara casalinga contro il Frosinone.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Eusebio Di Francesco ha passato momenti migliori sulla panchina della Roma, che ora deve assolutamente vincere contro il Frosinone per risalire la china ed evitare ulteriori contestazioni da parte di società e tifosi.

LE DICHIARAZIONI DI DI FRANCESCO

Sull’eventuale riposo di Dzeko:Ci sono tante partite alle porte, è una valutazione che farò. Giocherà o Edin o Schick. Ci sono poi il derby sabato alle 15:00 e la Champions League la prossima settimana, e quindi è una valutazione che farò. Edin ha giocato tanto anche in Nazionale”.

Su Karsdorp: “C’è un problema principalmente tecnico, dove poi si legano tutte le altre cose. Non c’è stata nessuna lite col ragazzo, è stata una mia scelta, ho tanti calciatori, tre terzini, e in base a quello che vedo scelgo. Lui deve lavorare, lavorare meglio per potersi riconquistare le posizioni che qualcuno può pensare che abbia perso. Devono dimostrarlo sul campo”.

Sulle critiche circa lo schieramento dei calciatori fuori ruolo: “L’anno scorso ho messo El Shaarawy a destra ed ero un fenomeno. Kluivert è un’ala, ve l’ha detto il ct olandese che può giocare solo lì? Può giocare in più ruoli, è un esterno offensivo, non può giocare solo a sinistra. Ha avuto due palle gol da ala destra, poi magari non ha fatto gol ma se lo avesse fatto era giusto. Se parliamo di Marcano che ha giocato a sinistra con compiti differenti, posso essere d’accordo. Io cerco di non mettere in difficoltà i calciatori in altri ruoli. Ho scelto Marcano per cercare di rimediare a deficienze difensive che abbiamo. Sul gol di Mattiello c’entra relativamente Marcano perché è andato a chiudere Perotti e la palla gli è passata in mezzo alle gambe. Cercheremo di trovare una collocazione migliore per Pastore, ha fatto un tacco con l’Atalanta e magari subito si è detto che avevamo trovato il ruolo ideale per lui: è un giocatore offensivo, può essere utilizzato da mezzala o da trequarti principalmente. Pastore ha fatto anche la mezzala nella sua squadra, l’ha detto lui, poi magari predilige il trequartista. Cercheremo di aiutarlo, sono qui per questo, non per metterlo in difficoltà. Ne possiamo discutere quanto volete, ma la ragione la vedremo alla fine, non adesso. Sono convinto di poter dare a tutti la possibilità di riprendersi il ruolo che gli piace”.

Su Perotti: “E’ infortunato, non sarà disponibile, ha un problema al flessore. Ieri ha fatto gli esami che riportano un fastidio. Ci auguriamo di averlo a disposizione contro l’Empoli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy