Roma, Di Francesco: ”Ecco le condizioni di De Rossi. Schick è in difficoltà e su Perotti…”

Roma, Di Francesco: ”Ecco le condizioni di De Rossi. Schick è in difficoltà e su Perotti…”

L’allenatore giallorosso ha presentato alla stampa la gara casalinga contro il Genoa di Prandelli

di Claudio Cutuli, @cutuli4
Di Francesco Roma 2018

Ricca conferenza pre-partita per mister Di Francesco al centro sportivo di Trigoria: domani all’Olimpico arriverà il Genoa e l’ambiente giallorosso si aspetta delle risposte concrete dopo la rovinosa sconfitta di Plzen. De Rossi difficilmente recupererà dai guai fisici, ma verrà ugualmente inserito nella lista dei convocati per supportare da vicino la squadra. Possibile scampolo di gara anche per Schick e Perotti.

ROMA, LE PAROLE DI DI FRANCESCO

Su De Rossi: ”Ieri ha fatto 1/3 dell’allenamento, sarà sicuramente convocato al di là delle risposte che darà oggi in campo. Ho il desiderio che stia con la squadra anche se non sarà disponibile”.

Sul Genoa: ”Hanno due attaccanti che s’integrano benissimo, Piatek è un animale d’area e Kouamè è un giovane di grande prospettiva. Dobbiamo stare attenti a loro due”.

Sul gruppo: ”Sento vicini i ragazzi, a volte si vuol dare tanto ma non ci si riesce. Vedo tanta voglia di rivalsa in loro. Io devo dare qualcosa in più, è il mio lavoro e devo farlo. Sento il dovere di dare qualcosa a questa squadra”.

Sulla possibile difesa a tre: ”Tutto è possibile, in questo momento dobbiamo in primis ritrovare spirito di squadra e abnegazione al di là dei numeri. Ci è mancato a Plzen, abbiamo perso troppi duelli indivuduali. Ho lavorato sia a quattro che a tre nell’ultimo periodo, può essere una soluzione praticabile”.

Su Perotti: ”Dopo l’Inter ha avuto due giorni di recupero nonostante abbia fatto solo 15′. Ho avuto poca scelta davanti ed ho cercato di rimetterlo in campo, ma ha bisogno di recuperare la condizione. Ora si sta allenando con maggiore continuità, domani mi auguro di poterlo utilizzare a partita in corso”.

Su Schick: ”E’ l’argomento cardine di ogni conferenza, a me interessa la Roma, Lui ha determinate caratteristiche e determinate difficoltà. da lui tutti quanti noi ci aspettiamo molto di più. Sta a noi dargli una mano, il posto assicurato non ce l’ha nessuno domani scenderà in campo una squadra e non dei singoli calciatori che dovranno onorare la maglia”.

Sui giovani: ”Dipende da un insieme di cose, a partire dalla stampa e dai settori giovanili. Il giovane ha un tempo di maturazione dove ci sono degli errori, nessuno ha detto che abbiamo pareggiato a Cagliari per colpa dei giovani. Loro hanno un tempo differente e metterli tutti insieme non è giusto, perchè nei momenti delicati non bisogna caricarli di responsabilità. A Cagliari abbiamo preso gol con una linea difensiva di grande esperienza, in Italia gli errori si fanno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy