Milan, Gattuso: ”Abate ha esperienza, Caldara va in panchina”. E su Calhanoglu…

Milan, Gattuso: ”Abate ha esperienza, Caldara va in panchina”. E su Calhanoglu…

Consueta conferenza stampa pre-gara per mister Gattuso

di Claudio Cutuli, @cutuli4
Gattuso Milan 2018

Probabilmente la partita dell’anno: il derby tra Inter e Milan è da sempre un appuntamento molto sentito, che nessuna delle due squadre vorrà steccare. Mister Gattuso, intevenuto quest’oggi in conferenza stampa, ha fornito alcune utili indicazioni sulla formazione: da Abate favorito su Calabria alle condizioni di Conti, passando per Higuain e Calhanoglu.

Su Caldara: “Domani viene in panchina, si è allenato totalmente l’ultima settimana. Ha ancora un piccolissimo fastidio, ma sta bene”.

Su Higuain: “Mi affido al collettivo, Higuain segna solo grazie alla squadra, non come Weah che ne dribbla dieci contro il Verona. Dobbiamo fare arrivare tanti palloni per metterlo in condizione di segnare”.

Su Calhanoglu: “Ci ho parlato, come parlo con tutti, è un giocatore vivo. Nelle ultime due partite con la Nazionale ha giocato molto bene. Spero di vedere lo stesso Calhanoglu che ho visto negli ultimi dieci giorni. Ci sta che un atleta abbia delle difficoltà, bisogna capire come farlo esprimere al massimo e capire se il problema è fisico, mentale, tattico o famigliare. Bisogna lavorare sulla sua testa, si allena con professionalità. Ha avuto problemi famigliari, ha bisogno di affetto e di qualche chiacchiera in più degli altri”.

Su Calabria-Abate: “Vediamo, ho scelto chi gioca. Ci ho pensato un po’, in questo momento non dobbiamo andare alla ricerca dell’esperienza, ma dobbiamo vedere chi sta meglio e chi la sente meno. Dobbiamo fare una partita con personalità e stare attenti quando ci attaccano. Calabria, quando gioca, ha grande mentalità, non sembra un Under 21. Mi piace molto, non ha paura. Abate, in questo momento, sta dando tanto sia dentro che fuori dal campo”.

Su Conti: “Sono due settimane piene che lavora con noi, dobbiamo portarlo ad entrare nei contrasti. La decisione sarà mia e dei medici, vedremo come andrà anche con la Primavera”.

Su Montolivo: “Si allena con la squadra, quando non lo fa è perchè faccio undici contro undici. Contro Montolivo non ho niente. Io faccio delle scelte, a livello tecnico-tattico sto portando avanti un progetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy