Atalanta, Gasperini: “Muriel può essere disponibile. Non c’è bisogno di turnover”

Il tecnico dei bergamaschi ha incontrato i giornalisti alla vigilia del debutto in Champions League contro la Dinamo Zagabria.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

C’è grande attesa per l’esordio in Champions League dell’Atalanta. Gian Piero Gasperini e i suoi uomini scenderanno in campo domani sera in trasferta contro la Dinamo Zagabria e, come di consueto, il tecnico nerazzurro si è intrattenuto in sala stampa per raccontare le sue impressioni alla vigilia del match.

LE DICHIARAZIONI DI GASPERINI

Sulla partita: “Sappiamo che si tratta di qualcosa che ci siamo conquistati sul campo con un campionato straordinario. L’Atalanta si trova per la prima volta nella sua storia a giocare la Champions. Siamo felici e siamo convinti di potercela fare. Siamo anche curiosi nel vedere quale sarà il nostro impatto. Il livello qui è superiore, ma vogliamo vedere cosa siamo capaci di fare. Domani sarà una partita importante per tutte le squadre, ma non sarà comunque decisiva. Ogni ragionamento verrà fatto sulle sei partite. L’impatto iniziale può dare subito una misura delle possibilità, ma non è determinante”.

Su Muriel: “Il suo infortunio è di piccola entità, quindi sta bene. Abbiamo fiducia che domani possa essere disponibile, ma non vogliamo rischiare niente”.

Sulla Dinamo: “Li abbiamo studiati bene, analizzando i loro match sia nei preliminari che in campionato. In Croazia ci sono buone squadre, ma scenderemo in campo con le nostre caratteristiche. Non snatureremo il nostro modo di giocare. Sarà una partita dove entrambe le squadre faranno di tutto e punteranno al massimo risultato. Il fattore ambientale? Sicuramente ha la sua importanza, ma arriviamo qui con un po’ di esperienza sulle spalle. Siamo abituati a giocare in stadi difficili, perché li trovi quando vai a Genova, a Napoli, a Dortmund, sul campo della Juventus o su quello dell’Everton. Arriviamo da tre anni di risultati, non ci è arrivata casualmente per una stagione fortunata”.

Sulla formazione: “Domani sarà una gara fondamentale e in questo momento stiamo tutti bene. Nessuno ha bisogno di rifiatare. Nel caso, faremo turnover nelle prossime gare. Abbiamo 7 partite in 21 giorni, verrà impiegata tutta la rosa”.

Su Pasalic: “Sta avendo un’evoluzione importante, è la prima volta nella sua carriera che resta per due anni consecutivi nella stessa squadra. Può diventare il giocatore simbolo della sua Nazionale. Ha già segnato alla Dinamo? Speriamo lo possa fare ancora”.

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Attiva subito la tua squadra, il torneo generale inizia il 28 Settembre!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy