Lazio-Bologna: Inzaghi sceglie Guerrieri, Mihajlovic conta su Orsolini

Lazio-Bologna: Inzaghi sceglie Guerrieri, Mihajlovic conta su Orsolini

Le parole di entrambi i tecnici alla vigilia del posticipo del lunedì che chiuderà la 37a e penultima giornata di Serie A.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Da un lato una Lazio ormai appagata dalla vittoria della Coppa Italia e dalla conseguente qualificazione alla prossima Europa League, dall’altro un Bologna ancora in bilico in Serie A e quindi bisognoso dei tre punti per scrollarsi definitivamente di dosso il rischio della retrocessione. Si chiuderà così la 37a e penultima giornata di Campionato, con Simone Inzaghi e Sinisa Mihajlovic che alla vigilia hanno riferito alla stampa le proprie opinioni a proposito del match che li vedrà contrapposti.

LAZIO, LE PAROLE DI INZAGHI

“Questi ultimi giorni sono stati di grande festa. Abbiamo celebrato la vittoria in Coppa Italia insieme ai nostri tifosi e alle famiglie. Ci sono ancora due partite importanti da giocare perché vogliamo finire campionato al meglio: gli ultimi 180 minuti saranno per me importanti perché voglio vedere il livello di maturità della nostra squadra, nonché spirito, determinazione e concentrazione dei ragazzi. Cosa ricorderò di questo successo? Mi rivengono in mente le giornate di preparazione alla partita, le ore precedenti il calcio d’inizio, lo stadio pieno e pazzo per noi. Contro l’Atalanta abbiamo disputato una grande partita, abbiamo messo il cuore, siamo stati intensi per 95 minuti: è stata una delle migliori partite della stagione, insieme al successo nel derby e a quello di San Siro in Coppa Italia con il Milan. Per quanto riguarda la formazione di domani, ho inevitabilmente qualche dubbio perché sarà una gara difficile da disputare: Guerrieri sicuramente sarà in campo dal primo minuto perché se lo merita, è un ragazzo serio, un grande portiere, ed è parte integrante del nostro gruppo. Con me hanno esordito tanti giovani e domani arriverà il suo momento”.

BOLOGNA, LE PAROLE DI MIHAJLOVIC

“Il nostro obiettivo è la salvezza, come ho sempre detto. Più avanti penseremo ad andare il più lontano possibile. Sono rimaste due gare e si deve provare a guadagnare i sei punti: se lo facciamo, penso che arriveremo anche al decimo posto. Domani sarà un piacere per me tornare all’Olimpico a disputare un match contro la Lazio. Sappiamo di incontrare un gruppo forte, che però ha vinto la Coppa Italia ed è già automaticamente qualificata in Europa League. Siamo consapevoli di affrontare una compagine che avrà la testa libera da preoccupazioni. Noi giocheremo per vincere, anche se sappiamo che non sarà facile. Per quanto riguarda i miei ragazzi, Orsolini sta bene: ha saltato solamente il primo allenamento della settimana, ma non ha nessun problema, come evidenziato dagli esami svolti. La Lazio è una squadra fisica, oltre che tecnica: in finale di Coppa Italia contro l’Atalanta non è stata una partita molto emozionante, ma bella dal punto di vista dell’intensità e dell’aggressività”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy