Juventus, Allegri: “Domani giocano Dybala e Cristiano Ronaldo”

Il tecnico bianconero è intervenuto alla vigilia dell’anticipo del venerdì contro il Frosinone.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby
allegri-juventus

Secondo Massimiliano Allegri, l’ottima prova della sua Juventus contro il Sassuolo dovrà trovare continuità anche con nel match casalingo di domani sera contro il Frosinone, in modo da proseguire la cavalcata in Campionato e da dedicarsi poi alla preparazione della Champions senza preoccupazioni aggiuntive. Tra i titolari all’Allianz Stadium, tornano Leonardo Bonucci e Paulo Dybala, che raggiunge in attacco l’immancabile Cristiano Ronaldo.

LE PAROLE DI ALLEGRI

Sulla difesa: “L’altro giorno ho fatto una battuta sul mettere in campo la BBC, Barzagli è fuori da 70 giorni. Domani gioca Bonucci, Chiellini forse un tempo. Andrea sembra abbia trovato la terza giovinezza e siamo tutti contenti. Difesa a 3? Rugani stamattina si è allenato a parte per un fastidio sul flessore e lo valutiamo domani. Se non gioca lui, gioca Caceres. Ma comunque staremo a due. Gli esterni? Potrebbe giocare Spinazzola: tra lui, De Sciglio e Cancelo ne giocan due”.

Sul centrocampo: “Probabilmente sta fuori Matuidi”.

Su Dybala: “Domani Paulo gioca. Alla Juventus ha fatto numeri impressionanti, 64 gol in 168 presenze: è uno dei più bravi in circolazione. Quest’anno giochiamo in modo un po’ diverso, ma lui si è sempre reso disponibile. È uno determinante”.

Su Cristiano Ronaldo e sulla sua Dybalamask dopo il goal contro il Sassuolo: “Io sono molto all’antica, di queste maschere e cose non ci capisco niente. Sono geniali, mi divertono, ma sono molto all’antica io. Quel che è certo è che la squadra sta bene, siamo concentrati sul finale di stagione. Domani inizia una bella serie di partite dove ci giochiamo moltissimo. Domani Cristiano gioca dall’inizio”.

Sul mancato goal su punizione finora: “Oggi hanno fatto la sfida del giovedì. Non so chi ha vinto. Speriamo di concretizzare qualche punizione diretta in Champions”.

Sul portiere titolare: “Gioca Szczesny”.

Su Ramsey: “È un grande giocatore, ma prima di dare un giudizio voglio allenarlo. Vedremo la prossima stagione”.

Sul suo futuro: “Se sono sicuro di restare al 100%? Non c’è nulla di sicuro così. Io sto molto bene, ho un contratto e sono concentrato su quello che bisogna portare a casa. Per il momento abbiamo solo la Supercoppa italiana. Bisogna portare a casa il campionato e vediamo di prendere la Champions, facendo un passetto alla volta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy