Genoa, Prandelli: “Teniamo Piatek e Kouamè nel vivo del gioco”. E su Bessa…

Il grifone si prepara alla trasferta nella città capitolina e Prandelli suona la carica.

di Fabio Cancemi

Nel posticipo che si terrà domenica sera, il Genoa di Prandelli cercherà di creare scompiglio in casa Roma. Dopo l’esordio tutto sommato positivo contro la Spal, il mister tenterà di racimolare punti preziosi anche nella trasferta contro i giallorossi, apparsi particolarmente in difficoltà ultimamente. Grifoni, dunque, che partono verso la capitale con la speranza concreta di ottenere un buon risultato.

GENOA, LE DICHIARAZIONI DI PRANDELLI

Sull’avversario: “La squadra ha lavorato bene con concentrazione. Abbiamo cercato di modificare qualcosa nel gioco. La Roma sarà avversario ferito e vorrà fare risultato. Noi abbiamo voglia di fare una grande prestazione.”

Su Bessa, Veloso e Sandro: Bessa ha qualità e continuità, spesso è anche troppo generoso. Veloso e Sandro hanno caratteristiche simili. In questo momento li reputo uno alternativo all’altro. Sandro è a posto fisicamente, ma nelle ultime settimane ha avuto un netto miglioramento.”

Su modulo e atteggiamento della squadra: “ Andiamo a Roma per cercare la prestazione. Dobbiamo maturare e avere il coraggio di affrontare avversari più forti a viso aperto. Qui ho trovato ambiente familiare e grande professionalità. Il modulo per ora resta il 3-5-2. Nel tempo cambieremo qualcosa.”

Sulla coppia d’attacco: ” “Dobbiamo tenere sempre nel vivo del gioco Piatek e Kouame sfruttandoli a pieno regime.”

Su Rolon e il ruolo degli esterniRolon è un calciatore molto serio. Mi piace come si allena e mi è piaciuto contro la Spal. Gli esterni sono calciatori che devono fornire equilibrio ed essere di riferimento nelle due fasi di gioco. “

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy