Genoa, Juric: “Piątek potrebbe riposare. E sul rigorista penso che…”

Il tecnico rossoblù ha risposto alle domande dei giornalisti alla vigilia della trasferta che vedrà il Genoa impegnato contro l’Inter.

di Patrizia Monaco
Juric Genoa 2018

Prosegue in maniera più che dignitosa il cammino di Juric sulla panchina del Genoa: il tecnico rossoblù ha ereditato il testimone da Ballardini quando il calendario per la squadra ligure si faceva a dir poco proibitivo. Eppure Piątek e compagni han saputo conquistare due punti contro Juventus e Udinese, sfiorando l’impresa mercoledì sera a San Siro nel recupero della prima giornata di Serie A contro il Milan.

Neanche il tempo di compiacersi e lavorare sugli errori commessi, però, che bisogna già tornare in campo: domani pomeriggio sarà sempre lo stadio di Milano ad accogliere il Genoa, questa volta chiamato a confrontarsi con l’Inter di Spalletti, una delle squadre più in forma del campionato.

LE PAROLE DI JURIC

Alla vigilia del match, Juric ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. Ecco cosa ha detto.

Su Sandro e sull’assenza di Criscito per squalifica:Sandro aveva bisogno di rifiatare, ha lavorato per migliorare la condizione. Deciderò oggi chi giocherà. Mancherà Criscito e decideremo come sostituirlo. Gunter sulla sinistra è una possibilità, non è la sua posizione ma ha dimostrato di poter fare bene”.

Sul tandem offensivo e sul giovane Radu: “Piątek e Kouamé sono molto giovani e sono già grandi attaccanti. Cresceranno molto. Possibile turno di riposo per il polacco? C’è la possibilità che, vedendo come stanno tutti i giocatori a disposizione, io decida in base a questo. Radu ha qualità, imparerà dai suoi errori e maturerà con il tempo“.

Su Pandev:In questo momento guardo alla sostanza, alla mia squadra. Pandev è una soluzione. Sicuramente è una delle opzioni per domani“.

Juric torna poi sulla questione del rigorista:Ho espresso la mia idea ai ragazzi. Abbiamo tanti attaccanti che danno tanto e giocano per la squadra, meritandosi il premio del calcio di rigore. Credo che il premio del rigore dovrebbe andare ad un attaccante. Non so se Piątek o Kouamé“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-12868881 - 2 anni fa

    ma se non lo sai te chi è il rigorista… chi lo deve sapere??? sei l’allenatore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy