Conferenza Empoli – Andreazzoli: “I giocatori devono imparare a muoversi”

Il tecnico empolese ha parlato alla vigilia della trasferta a Genova.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

 

Il convincente esordio dell’Empoli, che ha fruttato la vittoria per 2-0 sul Cagliari, è piaciuta ad Aurelio Andreazzoli che ha invitato i suoi ragazzi a fare squadra per poter avere una continuità di risultato anche contro il Genoa.

LE PAROLE DI ANDREAZZOLI

Sulla partita: “Quando comincerà, Genoa-Empoli sarà una partita normale, ma l’ambiente che troveremo sarà certamente particolare e ci riporterà alla sofferenza che la città ha avuto. Il Genoa è una squadra che si è ormai consolidata in questa categoria ed è dannatamente ostica, indipendentemente da chi la allena. Marassi è un ambiente fantastico e trascina la squadra, ma spero che sia un traino efficace anche per noi. I miei ragazzi in settimana non hanno mai abbassato la concentrazione. Avrei preferito non ci fosse stato bisogno dei 43 minuti di silenzio, ma apprezzo la decisione della tifoseria del Genoa”.

Sull’Empoli: “Mi aspetto una crescita di squadra. Le individualità nel calcio non ti portano da nessuna parte, i giocatori devono imparare a muoversi in relazione ai reparti, ai compagni e alle idee dell’allenatore. Polvani ha avuto un infortunio molto brutto, mi dispiace tantissimo e gli faccio gli auguri: è un ragazzo eccezionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy