Cagliari, Maran: “Pavoletti gioca. E su Joao Pedro e Srna…”

Cagliari, Maran: “Pavoletti gioca. E su Joao Pedro e Srna…”

Rolando Maran ha parlato in conferenza quando mancano poco più di ventiquattro ore alla sfida che vedrà contrapposti Frosinone e Cagliari.

di Patrizia Monaco

Il Cagliari di Rolando Maran si prepara per affrontare il Frosinone nel match di domani pomeriggio, valido per la 14esima giornata di Serie A. I rossoblù sono reduci dallo 0-0 contro il Torino, il quale ha comunque dimostrato la costante crescita che vede protagonista il reparto difensivo della squadra sarda, in particolare Alessio Cragno (al suo terzo clean sheet stagionale).

Quella di domani rappresenta una sfida assolutamente da non sottovalutare, nonostante il Cagliari sarà contrapposto al Frosinone, che è sì penultimo in classifica ma ha più volte fatto capire di poter dare fastidio a parecchie squadre del nostro campionato.

Lo sa bene Maran che sta preparando al meglio la gara, tentando di rimettere insieme i pezzi del puzzle dopo la pesante perdita di Lucas Castro, leader della squadra, rimasto vittima di un grave infortunio al ginocchio.

LE PAROLE DI MARAN

Alla viglia di Frosinone-Cagliari, il tecnico rossoblù ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

Su Pavoletti: “Sta bene. Si è allenato in gruppo e potrà essere della partitaNei primi giorni lo abbiamo tutelato, poi ha lavorato al 100%”.

Su Castro: “Lucas ha caratteristiche uniche. Dovrò essere bravo a trovare l’uomo giusto per ogni gara da qui a fine stagione”.

Su Sau: “Non ha mai smesso di allenarsi bene, dando dei segnali anche negli spezzoni giocati fin qui. Gli manca il gol, vero, ma io sono comunque contento del suo lavoro“.

Su Joao Pedro: “Lui si sente a suo agio sia da trequartista che da seconda punta, non ha escluso nulla“.

Su Farias: “Sta cercando di recuperare dopo essere rimasto fuori tanto tempo“.

Su Padoin: “Sta bene, lo abbiamo tenuto a riposo soltanto il primo giorno di preparazione“.

Su Klavan: “Sta sempre meglio, è già due settimane che lavora in gruppo. Ora deve ritrovare il ritmo partita”.

Sulla concorrenza tra Bradaric e Cigarini: “Lunedì ha giocato Luca ma nelle prossime settimane dovrò essere bravo a dare linfa anche a chi gioca meno. Voglio coltivare la loro concorrenza che fa comunque bene, nell’arco della stagione bisogna lottare per la maglia“.

Su Srna: “Ci ha abituati a grandi cose, adesso è un po’ calato ma mi sembra si sia già ritrovato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy