Cagliari, Maran: “In dubbio Ionita. Bradaric sta crescendo”

Cagliari, Maran: “In dubbio Ionita. Bradaric sta crescendo”

Rolando Maran ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa, alla vigilia del match che domani vedrà il Cagliari impegnato contro il Napoli.

di Patrizia Monaco

Prosegue la striscia di pareggi che vede protagonista il Cagliari di Rolando Maran: i sardi, dopo la sconfitta rimediata contro la Juventus ad inizio novembre, hanno collezionato quattro punti in altrettante partite: il risultato più eclatante risale alla scorsa settimana, quando cioè alla Sardegna Arena è arrivata la Roma di Di Francesco. Una prova di carattere che ha portato Cragno e compagni a recuperare in extremis un doppio svantaggio, risultato ancora più inaspettato se si pensa che i rossoblù in campo erano diventati soltanto nove.

Adesso i sardi guardano avanti e puntano a tornare alla vittoria: l’impresa non è delle più semplici, poiché domani pomeriggio a Cagliari arriveranno gli azzurri del Napoli. Ma, come dimostrato finora, i ragazzi di Maran sanno come dar fastidio a qualsiasi squadra, anche se ci sarà da fare i conti con diverse assenze importanti: in particolare quella di Pavoletti infortunato e di Srna squalificato.

LE PAROLE DI MARAN IN CONFERENZA STAMPA

Alla vigilia della partita contro il Napoli, il tecnico Maran ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

Su Ionita: “Si è allenato negli ultimi due giorni ma voglio valutarlo fino all’ultimo minuto“.

Su Faragò: “Ha dimostrato di potersi adattare in diversi ruoli, è molto duttile ed è bravo a leggere le situazioni“.

Sul modulo: “Spesso abbiamo scelto di abbassare il trequartista e di passare al 4-4-2 ma solo in alcune fase di giochi e a gara in corso“.

Su Pajac: “Lui è cresciuto tantissimo ultimamente, deve migliorare sotto alcuni aspetti ma se l’ho impiegato è perché sta lavorando bene“.

Su Bradaric: “Contro la Roma l’ho sostituito solo per stanchezza e perché il gioco dei giallorossi oscura il mediano. Lui si è comunque disimpegnato bene ed ha concluso la gara in crescendo“.

Sugli indisponibili: “Oltre agli squalificati mancheranno Castro, Lykogiannis e Pavoletti. Mentalmente dobbiamo ripartire dall’entusiasmo esploso dopo il gol di Sau”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy