Cagliari, Maran: “Farias in dubbio, Cerri in crescita. E sul cambio modulo…”

Cagliari, Maran: “Farias in dubbio, Cerri in crescita. E sul cambio modulo…”

L’allenatore del Cagliari ha risposto alle domande dei giornalisti alla vigilia del match contro il Bologna. I rossoblu finora non hanno mai vinto in casa.

di Patrizia Monaco
Maran Cagliari 2018-2019

Tra poche ore avrà inizio l’ottava giornata di Serie A, quella cioè che ci porterà poi alla sosta delle nazionali. Le squadre saranno più concentrate che mai, consapevoli di non poter sbagliare e vogliose di affrontare la pausa con qualche punto in più in classifica. Lo sa bene Rolando Maran, allenatore del Cagliari, reduce dalla sconfitta a San Siro contro l’Inter. In questa stagione i rossoblu non hanno ancora vinto tra le mura di casa (finora tre pareggi collezionati contro Sampdoria, Milan e Sassuolo) e quella di domani potrebbe essere l’occasione giusta per regalare una gioia ai propri tifosi.

Alla Sardegna Arena il Cagliari affronterà il Bologna di Filippo Inzaghi, apparso in netta ripresa dopo un avvio di stagione molto travagliato. Dopo aver battuto in casa sia Roma che Udinese, gli emiliani vorranno continuare a far sognare i propri tifosi ed è proprio per questo motivo che Maran chiede ai propri ragazzi il massimo sforzo per non farsi trovare impreparati. Una sfida tutt’altro che scontata, insomma, tra due realtà che vogliono assolutamente portare a casa un risultato utile.

LE PAROLE DEL TECNICO IN CONFERENZA STAMPA

Alla vigilia del match, Rolando Maran ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

Per quanto riguarda gli indisponibili, risultano ancora out Lykogiannis e Klavan, mentre appare in ripresa Farias, nonostante qualche problema accusato in settimana. Su di lui il tecnico ha detto: “Farias ha avuto una settimana travagliata ma dovremmo riuscire a recuperarlo. Abbiamo più soluzioni davanti, ho ancora tempo per valutare e fare le mie scelte”.

Sul possibile cambio modulo: “Cambiare il modulo per contrastare quello del Bologna? Faremo degli accorgimenti, vedremo”.

Su Cerri: Cerri? L’ho fatto partire in ritardo ma sta lavorando in maniera specifica perché possa dare quello che ci aspettiamo da lui. Ha una struttura importante e ha subito un infortunio per cui non ha potuto fare bene la preparazione, quindi deve trovare il ritmo”.

Sulle gerarchie a sinistra e sul recupero di Ceppitelli: “Tra Lykogiannis, Padoin e Faragò ho voluto dare una chance a tutti. Siamo contenti del recupero di Ceppitelli, ritroviamo un giocatore importante in difesa. Questa settimana ha fatto i primi allenamenti con i compagni, ora arriverà anche la condizione giusta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy