Cagliari, Maran: “Cerri è recuperato, Barella sarà Capitano”

Cagliari, Maran: “Cerri è recuperato, Barella sarà Capitano”

Il tecnico dei sardi ha presentato alla stampa l’ultimo appuntamento della stagione contro l’Udinese.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Rolando Maran ha reso merito al suo Cagliari per essersi assicurato in anticipo la permanenza in Serie A, senza ritrovarsi coinvolto all’ultima giornata nella pericolosa lotta per la salvezza assieme a grandi squadre come Fiorentina e Genoa. Per questo, domani i rossoblù scenderanno in campo con l’obiettivo di migliorare il proprio piazzamento in classifica e di tributare il proprio pubblico con una bella prestazione di squadra.

LE DICHIARAZIONI DI MARAN

Sulla formazione: “Domani, al di là del rispetto per chi ha giocato meno, abbiamo l’obbligo di mettere in campo i migliori. Ballano tanti posti in classifica e noi dobbiamo cercare di ottenere il massimo. Sarebbe un piacere domani vedere chi ha giocato meno, però vogliamo fare il massimo possibile perché anche domani conta il risultato. Poter congedarsi davanti al nostro pubblico con una bella gara è uno stimolo. Quanto agli indisponibili, Cerri è recuperato, mentre non ci sono Ceppitelli, Faragò e Leverbe. Il modulo? La prova di Genova mi ha soddisfatto molto, ma il nostro DNA è col vecchio sistema, anche se mi piacerebbe riuscire a cambiare in corsa. Castro? Vista anche l’altra gara in cui ha fatto sessanta minuti, sembra davvero essersi lasciato l’infortunio alle spalle. Barella? Non so cosa gli riserva il futuro, di sicuro domani tutti vorranno portare il Cagliari in una buona posizione e per lui farlo da capitano è doppiamente importante”.

Sul calciomercato: “Con la società non abbiamo ancora approfondito il discorso mercato: abbiamo delle idee da percorrere e ne parleremo a partire da lunedì”.

Sulla partita: “In settimana ho letto da Udine la voglia di migliorare il piazzamento, proprio come noi. Noi virtualmente ci siamo messi al sicuro da tempo. Dobbiamo ricordarci come ci siamo arrivati, e guardando chi è ancora coinvolto è un grande merito per noi non essere invischiati nella lotta per la salvezza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy