Bologna, F. Inzaghi: ”Sono sereno, mi aspetto una buona prestazione. Pulgar non ci sarà”

Il tecnico felsineo ha presentato la gara che chiuderà il 16esimo turno, in programma domani sera contro il Milan

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Non sarà un match come tutti gli altri: Pippo Inzaghi, oggi allenatore del Bologna, si gioca contro il suo recente passato praticamente tutte le chance residue di permanenza in panchina. L’ex attaccante con un innato fiuto del gol e mai dimenticato a Milano troverà l’amico Gattuso sul cammino, compagno di mille battaglie ma avversario da battere per una sera.

BOLOGNA, LE PAROLE DI FILIPPO INZAGHI

Sugli infortunati: “Pulgar non ci sarà, Dijks ha un po’ di febbre, oggi non si allenerà ma spero di averlo con me, peccato perché sarebbe potuto partire titolare”.

Sul Milan: ”Contro di noi tornerà Suso che è un giocatore fondamentale per loro, così come Higuain e Cutrone che possono fare male in qualsiasi istante della partita. Dobbiamo tornare a fare risultato il prima possibile”.

Sul momento difficile: ”Quando ho iniziato a fare l’allenatore sapevo che sarei andato incontro a momenti bellissimi e altri meno belli. Fa parte del mestiere, spesso paga solo l’allenatore per i demeriti di squadra. Però sono sereno e con il mio post su Instagram ho tentato di caricare la squadra per gli impegni che affronteremo”.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy